MERCATO INTER

Né Mandzu, né Giroud: l'Inter vuole Dzeko e tenta lo scambio Kessie-Vecino

Conte è sempre a caccia del centravanti della Roma. Come a gennaio i nerazzurri tentano anche l'assalto al centrocampista del Milan questa volta provando a scambiarlo con l'uruguaiano

  • A
  • A
  • A

Ci aveva già provato la scorsa estate. La coppia Dzeko-Lukaku è nella testa di Conte già da un bel po' di tempo. L'allenatore nerazzurro non è per niente convinto dalle due soluzioni che sono state prospettate per il prossimo mercato: Giroud e Mandzukic, entrambi 34enni, non corrispondono al profilo scelto dall'ex C.T. della Nazionale. L'assalto al giallorosso sembra avere molte più probabilità di andare in porto in questa sessione di trattative, visto che la Roma non sembra più disposta a sostenere l'alto ingaggio del bosniaco.  

Il mercato dell'Inter non si ferma certo all'attacco. Per il centrocampo, un possibile inserimento del Milan su Tonali non preoccupa più di tanto la dirigenza nerazzurra che si sente forte dell'accordo già raggiunto con il giocatore e con il suo agente Bozzo. Resta solo da chiudere la trattativa con Cellino. Sempre a proposito di centrocampo, e di Milan, torna forte l'ipotesi Kessie. A gennaio l'Inter ha proposto ai cugini lo scambio con Gagliardini, in questa sessione ci sta riprovando inserendo Vecino come contropartita.

Capitolo difesa. E' stata recapitata la prima offerta al Chelsea per Emerson Palmieri: 20 milioni più 5 di bonus potrebbe essere la formula giusta per il secondo esterno basso del mercato nerazzurro dopo il colpo Hakimi. Resta sempre viva la pista Alaba, anche se la trattativa per portare a Milano il difensore austriaco del Bayern Monaco è particolarmente complicata se si considera che è corteggiato da tutti i più importanti club europei. 

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments