MERCATO

Milan, sprint per Botman: si lavora su formula e cifre

I rossoneri puntano al prestito con diritto di riscatto, che potrebbe diventare obbligo a determinate condizioni

  • A
  • A
  • A

Il Milan ormai non ha più dubbi: è Sven Botman l'obiettivo numero uno per la difesa nel mercato di gennaio. L'olandese classe 2000 è al momento la pista più calda per i rossoneri, che sono a caccia di un centrale in grado di prendere il posto dell'infortunato Kjaer, ma anche di garantire qualcosa in prospettiva. La trattativa con il Lille è pronta a entrare nel vivo: i francesi chiedono 30 milioni di euro, Maldini e Massara puntano ad abbassare la richiesta attorno ai 20, per poi ragionare sulla formula. Il Milan vorrebbe strappare un prestito con diritto di riscatto, che potrebbe trasformarsi in obbligo al realizzarsi di determinate condizioni.

© Getty Images

I 195 centimetri e il buon piede sinistro di Botman stanno facendo gola a molti e su di lui c'è anche il Newcastle. Il ragazzo, tuttavia, non sembra particolarmente convinto dall'ipotesi Magpies e i buoni rapporti tra Milan e Lille potrebbero agevolare lo svolgimento della trattativa. I due club hanno infatti concluso diverse operazioni fruttuose in passato (vedi Leao nel 2019 e Maignan la scorsa estate) e, inoltre, i rossoneri puntano a tenere aperto il canale di comunicazione con i francesi per un altro obiettivo, tutt'altro che secondario: Renato Sanches. Il portoghese è visto come il potenziale erede di Kessié e i discorsi col suo agente, Jorge Mendes, sono già partiti.

Tornando alla difesa, resta sullo sfondo la pista Bremer: il centrale brasiliano è molto apprezzato, ma il Torino non ha nessuna intenzione di lasciarlo partire prima dell'estate, essendo diventato pedina indispensabile nello scacchiere tattico di Juric.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti