Milan e Sarri più vicini: missione di Gazidis a Londra per strappargli un "sì"

Il rapporto tra l'allenatore e il Chelsea è ai minimi storici, dopo la finale di Europa League sarà divorzio sicuro

  • A
  • A
  • A

Il Milan prova a giocare d'anticipo sulla Roma. Ivan Gazidis sta spostando il centro di gravità delle operazioni a Londra, base operativa in Europa di Elliot, dove ha in programma di incontrare Maurizio Sarri nelle prossime ore. Un blitz che vede protagonista l'amministratore delegato rossonero in prima persona - con Leonardo sempre meno coinvolto invece a Milano - per la scelta del prossimo allenatore rossonero. Sarri è su tutte le furie dopo che l'amichevole negli Stati Uniti contro il New England Revolution rischia di privare il Chelsea di Loftus-Cheek uscito in stampelle in vista della finale di Baku in programma tra 10 giorni. Altra dose di tensione visto che la mini tournèe dall'altra parte dell'Oceano voluta da Abramovich era stata preventivamente contestata dal tecnico.
Qualunque sia l'esito della finale di Europa League Sarri sarà esonerato a fine stagione. I Blues oltre all'idolo dei tifosi Lampard che allena il Derby County stanno valutando anche il manager del Watford Javi Gracia che sabato affronterà i campioni d'Inghilterra del City nella finale di FA Cup e a Wembley saranno presenti osservatori del Chelsea. Gazidis nel faccia a faccia nella City con Sarri illustrerà al tecnico il nuovo progetto di rilancio del Milan che coinvolgerebbe l'ex Napoli anche nelle prossime scelte di mercato mantenendo però la funzione principale di maestro di calcio visto che i rossoneri punteranno fortemente sui giovani. Se la Roma - come sembra - attende una risposta da Gasperini, prima scelta dei giallorossi, il Milan offrirà a breve un triennale da 3 milioni di euro netti a salire a stagione a Sarri, sempre più vicino quindi alla panchina rossonera.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments