LE PAROLE

Mercato, l'agente di Sesko: "Lo vogliono in Serie A e Premier, decide prima dell'Europeo"

Lo sloveno, da tempo nel mirino del Milan, è stato cercato anche da un paio di club sauditi: "Non lascia l'Europa"

  • A
  • A
  • A

Quello di Benjamin Sesko è destinato a essere uno dei nomi più caldi del mercato estivo e a confermarlo sono le parole del suo agente: "C'è l'interesse di due club sauditi, ma ora non c'è nessuna possibilità, non lascerà l'Europa - ha spiegato Elvis Basanovic agli sloveni di Sportklub -. I club della Premier League e della Serie A lo vogliono, ma anche il Lipsia sta facendo del suo meglio per trattenerlo con un'ottima proposta".

Sesko è da tempo nel mirino del Milan, che lo ha individuato come erede di Olivier Giroud. Il club rossonero deve però fare i conti con un contratto in scadenza nel 2028 e con una clausola rescissoria da 65 milioni di euro, oltreché con l'intenzione del suo entourage di definirne il futuro in tempi brevi: "Vogliamo scegliere dove andrà a giocare nel breve termine, perché vogliamo che questa decisione sia presa prima dell'inizio dell'Europeo, in modo che possa andare a giocarselo con la mente libera".

"È mio dovere ascoltare le offerte che arrivano, lavorare per dare a Benjamin più opportunità alla fine della stagione, ma ovviamente poi la decisione spetta a lui - ha sottolineato Basanovic -. Decidiamo sempre dopo una ponderata analisi il passo da fare ed è così che abbiamo deciso l'anno scorso per il Lipsia, quando molti pensavano che fosse una decisione sbagliata, che forse avremmo dovuto scegliere un club più grande. Oggi, dopo un anno, possiamo vedere che questa decisione è stata quella giusta. Benjamin è cresciuto in modo fantastico e vogliamo che continui a farlo".

Sesko, classe 2003, è sbarcato al Lipsia dal Salisburgo nell'estate del 2023, pagato 24 milioni di euro. Dopo un periodo di adattamento le sue prestazioni sono andate in crescendo e ha chiuso la stagione con 18 gol all'attivo, di cui 11 nelle ultime 16 partite di Bundesliga, contribuendo a trascinare i suoi fino al quarto posto che è valso la qualificazione alla prossima Champions League.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti