Mercato

Dopo la vittoria con l'Empoli, Spalletti ha così commentato a Premium Sport la sua situazione contrattuale: "Non voglio destabilizzare la squadra e parlando dell'anno prossimo lo farei. Voi non sapete quello che io ho detto alla squadra la prima volta che sono entrato nello spogliatoio, voi non sapete quello che ho modificato quando sono arrivato, voi non sapete quelli che dovevano essere i nostri obiettivi a inizio anno a secondo della qualità del gruppo. Nessuno sa queste cose e non si possono trarre conclusioni e non dovete creare nessuna confusione. Dobbiamo pensare al presente, non penso a quello che sarà il prossimo contratto. La Roma è una squadra forte e ho sempre detto ai ragazzi che devono ambire a vincere e che se non si vince è solo colpa nostra e io sarò il primo responsabile. Ora siamo al dunque, dovremo giocarci una sfida fondamentale contro la Lazio che è in vantaggio di due gol ma vedremo al ritorno. Se la squadra non vince è giusto che io possa anche pensare di farmi da parte. Loro hanno la qualità per vincere e se non dovessimo farlo si vede che io non ho lavorato fino al punto da sfruttare tutte le qualità di questo gruppo".

Tempo reale
  • A
  • A
  • A