Ancelotti: "Martedì si cambia"

Il tecnico verso l'esonero: "Entro martedì si cambia". Il portoghese: "Voglio lavorare con lui"

  • A
  • A
  • A

"O resto al Real o mi fermo un anno". Carlo Ancelotti è stato chiaro sul suo futuro, ma quel che resta da capire è la decisione di Florentino Perez. La tentazione dell'esonero a Madrid è forte, tanto che lo stesso tecnico ha già salutato i giocatori: "Entro martedì - ha dichiarato Carletto - si cambia". Un addio agrodolce non ancora ufficiale, anzi. La squadra è col tecnico e CR7, postando una foto con lui, ha di fatto sfidato la presidenza.

Lo spogliatoio è tutto con l'allenatore italiano e non ha mancato occasione per ribadirlo. Opinioni, però, che alla dirigenza del Real Madrid interessano evidentemente fino a un certo punto. Il rapporto tra Florentino Perez è Carlo Ancelotti è ai minimi storici e anche nell'ultima uscita ufficiale insieme il gelo tra le parti è stato evidente. Il tecnico si aspetta l'esonero, lo ha già comunicato ai giocatori - come riportato da As - anche se la volontà come ribadito alla stampa sarebbe quella di continuare al Real Madrid. Difficile, e il saluto un giocatore per volta staff compreso per l'augurio di buone vacanze non lascia pensare a un finale diverso.

Qualcosa però bolle in pentola all'interno dello spogliatoio e potrebbe cambiare tutto. Detto dei vari messaggi di stima dei suoi giocatori, da Casillas a James Rodriguez, fa discutere il tweet di Cristiano Ronaldo dopo la partita col Getafe. Il portoghese si è fatto scattare una foto con Ancelotti corredandola con il suo messaggio "Spero di lavorare con Ancelotti la prossima stagione". Un invito preciso, un missile sotto forma di sfida lanciato direttamente a Florentino Perez che difficilmente potrà ignorare il messaggio di CR7 senza darne pubbliche spiegazioni.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments