Raiola vuole comprare il Lugano

L'agente vuole rilevare il club ticinese appena tornato in Super League

  • A
  • A
  • A

In attesa di capire quale sarà il futuro di Pogba, Ibrahimovic e Balotelli, Mino Raiola è pronto a guardare il calcio da una prospettiva diversa, quella del proprietario di un club. L'agente ha infatti presentato un'offerta per acquisire il 60% del Lugano, squadra ticinese appena tornata nella massima serie svizzera dopo tredici anni. La conferma arriva dal presidente Renzetti: "Mi prendo due o tre giorni prima di dare una risposta".

Tutto in pochi giorni, dunque, dalle parti dello stadio Cornaredo. Nemmeno il tempo di finire la festa per la promozione in Super League conquistata tredici anni e un fallimento dopo, che un fulmine a ciel sereno ha squarciato il cielo ticinese: Mino Raiola vuole acquistare il Lugano. Tutto vero, nonostante qualche scetticismo iniziale, e confermato dalle parti. A confermare il contatto è stato infatti il presidente del club bianconero: "E' stato Bentancur a presentarmi l'offerta - ha spiegato Renzetti ai media ticinesi -. Mi sono preso 48 ore di tempo per prendere una decisione perché ci sono tanti aspetti da valutare e ci devo ragionare bene. In primis sull'aspetto economico, poi sul piano affettivo. Se dovessi accettare non farei del male al Lugano".

Su Twitter, in attesa della decisione e della festa organizzata per sabato nell'ultimo - inutile - match interno contro il Wohlen, sono iniziate le prime battute. Impossibile vedere a Lugano stelle come Pogba, Ibrahimovic o Balotelli, ma azzardare a un campionato di alto livello nella massima serie no, anche se la stampa ticinese è diffidente circa la trattativa, viste le passate scottature della società nel recente passato.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments