Mercato

Il mercato in entrata dell'Inter procede al rallenty. La società nerazzurra sta lavorando sul nuovo big a centrocampo con quattro assi pronti a regalare il cambio di marcia a Spalletti, ma - dopo aver dovuto rinunciare ai riscatti di Cancelo e Rafinha - ancora una volta sono i paletti imposti dalle regole del Fair Play Finanziario a rallentare i piani nerazzurri. "Distratta" dalla necessità di trovare 45 milioni di euro di plusvalenze da presentare alla Uefa, la società nerazzurra ha subìto il sorpasso del Napoli per il portiere del futuro, l'ucraino Andriy Lunin, oggi molto più vicino ad Ancelotti rispetto a Spalletti. Come ricordato da La Gazzetta dello Sport, l'accordo tra i nerazzurri e lo Zorya per il portiere nato nel 1999 c'è da tempo. L'intesa era stata trovata sulla base di 5,5 milioni di euro e la scelta di un percorso condiviso (gradito al calciatore) che avrebbe portato il 19enne al Bologna in prestito per due anni.

Tempo reale
  • A
  • A
  • A