Cannavaro rilancia per Kalinic e vuole Banega

Assalto cinese al croato della Fiorentina: offerti 45 milioni più bonus

  • A
  • A
  • A

E' ormai senza sosta l'assalto della Cina ai giocatori europei. Fabio Cannavaro non molla la presa su Kalinic: dopo il no della Fiorentina alla prima offerta di 40 milioni, il Tianjin Quanjian rilancia a 45 milioni di euro più bonus e un biennale da 3,5 milioni all'anno al giocatore. Nel mirino di Cannavaro anche l'interista Banega, che piace anche allo Shanghai Sipg di Villas Boas. E il portoghese fa paura alla Juve con una maxi offerta per Witsel.

La Fiorentina ha rispedito al mittente la prima offerta di 40 milioni per Kalinic ma non è bastato per allontanare definitivamente la minaccia. Secondo quanto riportato dal 'Corriere dello Sport' Fabio Cannavaro avrebbe contattato personalmente la dirigenza della Fiorentina rilanciando la proposta del Tianjin a 45 milioni pagabili subito e una serie di bonus fino a raggiungere quota 50 milioni, pretesi dal club viola: "Nessuno sconto rispetto alla clausola firmata questa estate. Accettare o mollare". I Della Valle ci starebbero pensando e il giocatore dal canto suo si atterrebbe alle decisioni del club. Cannavaro ha messo nel mirino anche Banega, ma all'Inter al momento non sono ancora arrivate offerte ufficiali. Dalla Cina arriva una poi una minaccia pesante per la Juve: secondo la 'Stampa', lo Shanghai Sipg avrebbe offerto al belga un quadriennale da circa 18 milioni a stagione contro i 4,5 dei bianconeri. Witsel vuole la Juve, i bianconeri non vogliono svenarsi per un giocatore in scadenza di contratto e restano fermi all'offerta di 6 milioni di euro per lo Zenit - contro i 20 dei cinesi. Ma di fronte alla minaccia, Marotta cambierà idea?

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments