L'OBIETTIVO

Juve, assalto a Vicario: prenotarlo a gennaio per battere la concorrenza

I bianconeri vogliono giocare d’anticipo per bruciare sul tempo la concorrenza di Roma e Tottenham

  • A
  • A
  • A
© Getty Images

La Juventus fa sul serio per Guglielmo Vicario. I dirigenti bianconeri vorrebbero prenotare il portiere dell’Empoli subito, lasciandolo però (almeno) altri sei mesi in prestito in Toscana. Un'operazione in stile Gatti-Frosinone nel 2022 per giocare d’anticipo e bruciare sul tempo la concorrenza di Roma e Tottenham. Con Szczesny e Perin, Vicario non rappresenta al momento una priorità, ma le sue qualità sono sotto gli occhi di tutti e in casa Juve non vogliono lasciarsi scappare uno dei portieri più promettenti.

Come spiegato dalla Gazzetta dello Sport, Vicario rappresenterebbe un investimento per la Juventus. Wojciech Szczesny (contratto fino al 2024 con opzione di un anno aggiuntivo) e Mattia Perin (accordo fino al 2025) sono una garanzia per Allegri, ma il mercato è imprevedibile e per i bianconeri è praticamente un dovere seguire e provare a prendere i migliori giovani in circolazione. Il problema è rappresentato dal prezzo: per lasciarlo partire il presidente dell'Empoli Corsi vuole più dei 15 milioni di euro chiesti alla Lazio in estate. 

Vicario si prenderebbe la Juventus o dopo una stagione da vice del polacco, come successe allo stesso Szczesny quando arrivò dalla Roma e il titolare era ancora Buffon o direttamente a giugno (giocandosi il posto con Perin), nell’eventualità che l’ex Roma e Arsenal decida di lasciare Torino 12 mesi prima della naturale scadenza del contratto.

Vedi anche Nazionale, Vicario: "L’azzurro era il mio sogno, ora me lo tengo stretto" nazionale Nazionale, Vicario: "L’azzurro era il mio sogno, ora me lo tengo stretto"

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti