NUOVI PROBLEMI

Il Napoli "stoppa" Milik alla Roma e blocca ancora l'affare Dzeko-Juve

Questioni legali frenano il passaggio in giallorosso del polacco e tutto torna in discussione

  • A
  • A
  • A

Tutto fatto? No, non ancora. Anzi, i tempi potrebbero allungarsi e l'impazienza di molti protagonisti della vicenda crescere, in primis quella di Pirlo. Perché? Perché il passaggio di Milik alla Roma non si è ancora ultimato e nuove questioni di carattere legale complicano nuovamente la trattativa con la conseguenza che i giallorossi non possono privarsi di Dzeko e la Juve non può portare a Torino il bosniaco, lasciando così il tecnico bianconero senza quella prima punta richiesta con insistenza. Un intoppo che riguarda più che altro la tempistica dell'affare, anche se i continui colpi di scena lasciano il campo aperto a diverse possibilità: ecco perché al di là di Kean ( il ritorno dell'attaccante azzurro è questione a parte) la Juve continua a tenere in stand-by Giroud, dando per ormai improbabile (per ragioni burocratiche) Suarez, sempre ai margini del Barcellona (l'uruguagio non è stato convocato per il trofeo Gamper da Koeman) ma bloccato dalla mancanza del passaporto italiano.

Il nuovo intoppo che blocca Milik riguarda due diverse questioni legali: la prima si lega ancora all'ammutinamento dello spogliatoio azzurro dello scorso campionato e alla causa pendente tra giocatori e società, la seconda invece è relativa a un contenzioso sui diritti di immagini che separa l'attaccante polacco e il presidente azzurro De Laurentiis. Da Castel Volturno filtra ancora un cauto ottimismo ma, come detto, nulla si può escludere in questo momento: né una soluzione positiva in tempi ragionevolmente contenuti né una virata verso altri obiettivi da parte della Juve. Virata che inevitabilmente cambierebbe radicalmente le carte sul tavolo.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments