INTER

Giorni "caldi" per Lukaku e Dybala: Antun ha ricevuto l'offerta dell'Inter

Il Chelsea apre al prestito per Big Rom mentre per l'argentino è in corso un nuovo incontro col procuratore

  • A
  • A
  • A

Lukaku può tornare, Dybala è già in dirittura d'arrivo. In queste ore sta andando in scena l'incontro tra Marotta e l'agente dell'argentino, Jorge Antun, per tentare di accelerare per la firma dell'argentino con l'Inter. Il sorriso smagliante con cui ieri Marotta ha salutato i cronisti che gli chiedevano dell'argentino sembra essere il viatico alla stretta di mano che ha anticipato l'incontro di oggi. L'accelerazione è dovuta non tanto dal possibile inserimento di nuove o vecchie concorrenti - Dybala ha accordato la sua assoluta preferenza ai nerazzurri - quanto al fatto che data per certa la partenza tanto di Vidal quanto di Sanchez, all'Inter hanno deciso di sferrare il colpo decisivo anzitempo.

© Getty Images

Sul fronte Lukaku, il Chelsea ha aperto al prestito (non certo gratuito), o per lo meno è pronto a discutere per imbastire una trattativa: l'insistenza dell'attaccante belga e la sua fermezza nel voler tornare a Milano hanno fatto breccia da questo punto di vista. Lukaku ha manifestato a Tuchel le ragioni per cui non intende più restare a Londra, il tecnico che a interim tiene anche le redini del mercato ha convenuto con la nuova proprietà di dover trattare: alla formula del prestito tout court (la cifra di ammortamento di Romelu nel bilancio del Chelsea è pari a 23 milioni, non si può andare sotto questa soglia) viene preferita l'ipotesi di un prestito con scambio, inserendo nell'affare un giocatore gradito ai Blues.

Ovvio che i nomi, in questo caso, siano quelli di Bastoni e Skriniar per la difesa o Lautaro per l'attacco, ma l'Inter da questo punto non ci sente, piuttosto sarebbe pronta a ragionare concretamente su De Vrij. La trattativa, insomma, si prospetta molto dura, ai limiti dell'impossibile, ma da un lato è vero che Lukaku, attraverso l'avvocato Ledure, ha ottenuto che il discorso si aprisse e dall'altro è successo che quella che solo due settimane fa Marotta definiva un'utopia conversando con un amico stia invece diventando un'ipotesi, per quanto remota, di realtà.

In quest'ottica c'è poi da aggiungere che l'arrivo dei due (ripetiamo e sottolineiamo che per Lukaku si tratta di una possibilità remota e non certo ancora di una probabilità) non comporterebbe necessariamente od obbligatoriamente l'uscita di Lautaro. Insomma, non ci sarebbe nessun rapporto di causa-effetto. Al limite potrebbe trattarsi di una scelta che però al momento non viene contemplata né dall'Inter né tanto meno dal Toro che anzi sarebbe entusiasta di riabbracciare Big Rom e accogliere il compagno di nazionale. Ad uscire, in quel caso, sarebbe semmai uno tra Dzeko e Correa, con un impatto importante anche sul fronte del monte ingaggi alleggerito oltretutto dalla prossima uscita di Vidal e Sanchez e da quella già avvenuta di Perisic.

L'INTERMEDIARIO: "L'INCONTRO E' UNA COSA POSITIVA"

Giacomo Petralito, intermediario dell’operazione Dybala-Inter, ha parlato brevemente all'uscita della sede del club nerazzurro, affermando: "Se Marotta ha incontrato l'agente di Dybala in sede vuol dire che è una cosa positiva".

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti