MERCATO

Fiorentina, Chiesa pensa all'addio: Juventus in vantaggio sull'Inter

L'esterno offensivo lascerà a giugno, i viola proveranno a cederlo all'estero

  • A
  • A
  • A

A gennaio manca più di un mese, per non parlare di giugno, eppure in casa Fiorentina la prospettiva di dover lasciar partire Federico Chiesa a fine stagione inizia a diventare sempre più, concreta giorno dopo giorno. Le ultime vicissitudini in casa viola sembrano portare ad un divorzio che avrebbe un po' il sapore del fallimento della strategia di Rocco Commisso che in estate aveva trattenuto il giocatore nonostante il forte pressing della Juventus.

Sono proprio i bianconeri i più interessati a Chiesa che dal canto suo vorrebbe rispettare quella sorta di patto non scritto della scorsa estate. Il problema, in questo scenario, si chiama ancora Commisso, che vorrebbe evitare un caso Baggio degli anni duemila. E allora spunterebbe l'Inter che prenderebbe volentieri un esterno offensivo di questo calibro già a gennaio ma la cifra richiesta dalla Fiorentina - 70 milioni di euro (tutta da verificare in sede di mercato perché le ultime settimane potrebbero anche aver prodotto una corsa al ribasso del valore del cartellino) - rende tremendamente difficile un'operazione a metà stagione. 

Quello di Chiesa, scadenza di contratto nel 2022, rimane un nervo scoperto a Firenze. Federico si aspettava un riconoscimento economico per essere rimasto o quantomeno una nuova proposta di contratto.  Arriverà probabilmente nelle prossime settimane: fuori tempo massimo? Secondo La Gazzetta dello Sport il padre Enrico, che non si vede più al Franchi, sta pensando di affidare la procura del figlio ad un grande agente proprio per uscire da questa situazione.

 

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments