Mbappé spaventa il Psg: "Voglio più responsabilità, potrei andare via"

L'attaccante francese spiazza tutti, a Madrid sognano. Ma il club lo blinda: "Resta qui"

  • A
  • A
  • A

Le parole di Kylian Mbappé, pronunciate in diretta tv, rimbalzano in tutta Europa e scatenano il mercato. L'attaccante francese, infatti, ha aperto a un suo addio al Psg: "Questa è stata la mia quarta stagione in Ligue 1 e sono forse giunto alla prima o seconda svolta in carriera. Credo sia forse giunto il momento di assumermi più responsabilità. Spero sia al Psg, e mi farebbe piacere, o magari altrove con un nuovo progetto". Parole pronunciate con sincerità che hanno fatto scattare l'allarme rosso sotto la Tour Eiffel e fanno sognare i tifosi di mezza Europa, in particolare quelli del Real Madrid.

Il bomber campione del mondo, all'uscita dopo aver ricevuto il premio di miglior giovane e miglior giocatore della Ligue 1, ha confermato tutto ai giornalisti: "Credo fosse il momento di dirlo, perché io sono tutto d'un pezzo e quando dico una cosa è perché la penso. Se avrò più responsabilità al Psg, tanto meglio e con piacere. Oppure sarà da un'altra parte per una nuova sfida". Segno che a Parigi uno tra lui e Neymar è di troppo: ora toccherà a Nasser Al Khelaifi decidere cosa fare.

IL PSG: "LA NOSTRA STORIA CON MBAPPE' CONTINUERA'" "Legami forti uniscono il Paris Saint-Germain e Kylian Mbappé dopo due anni e la storia insieme continuerà nella prossima stagione". Arriva in serata, via social, la 'risposta' tranquillizzante del club francese alle parole dell'attaccante che ieri sera aveva ventilato l'ipotesi di lasciare la squadra sentendosi arrivato "ad un punto di svolta" della propria carriera. Su twitter, la società sottolinea che col giocatore c'è "la comune ambizione di segnare la storia del calcio europeo" e "scrivere insieme una grande pagina della storia del club in cui ogni protagonista dovrà fare la sua parte, lavorando sempre per la squadra e il collettivo".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments