BORUSSIA DORTMUND

Borussia Dortmund: Haaland non si presenta in ritiro, il Chelsea pronto a fare follie

Il ds Zorc scherza ("è già in Inghilterra"), ma Abramovich fa sul serio: sul piatto 175 milioni

  • A
  • A
  • A

Erling Haaland non si è presentato oggi al ritiro del Borussia Dortmund. La sua assenza ingiustificata è ancora un giallo in Germania, ma intanto il ds dei gialloneri Zorc ha sdrammatizzato davanti alle telecamere di Sky Deutschland: "E' già in Inghilterra" ha scherzato. Secondo il Mirror il Chelsea fa sul serio e sarebbe pronto a sborsare 175 milioni di euro.

Getty Images

Dopo aver ceduto Sancho al Manchester United, in casa Dortmund è stata più volte ribadita l'incedibilità del fenomeno norvegese. Mino Raiola, a cui fa gola una commissione di 40 milioni, spinge perché il suo assistito cambi aria e da Londra sono pronti all'assalto decisivo.

Haaland ha un contratto fino all'estate del 2024 e nel 2022 si potrà liberare per 75 milioni. La pandemia ha duramente colpito le casse del club tedesco, che ha registrato una perdita di 75 milioni nell'esercizio chiuso il 30 giugno, a cui vanno aggiunti i 43,9 milioni di euro di perdita dell'esercizio precedente. L'intenzione del Borussia è quella di confermarlo almeno per un'altra stagione, ma in ballo c'è una montagna di soldi e le sorprese da qui a fine agosto non sono escluse.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments