Balotelli-Brescia, strada spianata. Ufficiale: il Flamengo si "ritira"

Il club brasiliano ha annunciato di aver interrotto la trattativa per l'attaccante: ora il ritorno in A è a un passo

  • A
  • A
  • A

Per strappare Mario Balotelli al Brescia, il Flamengo ha fatto un ultimo, disperato, tentativo. Dopo il lungo incontro di mercoledì 14 agosto, a cena, durato diverse ore, i dirigenti del club brasiliano hanno incontrato di nuovo l'agente Mino Raiola nel pomeriggio di Ferragosto. E poco più tardi hanno emesso un comunicato: "Ci ritiriamo". Ora Mario è a un passo dal Brescia.

"Il Flamengo, Mario Balotelli e i suoi rappresentanti - si legge nella nota del club - hanno deciso di comune accordo, dopo due giorni di incontri cordiali nel Principato di Monaco, di chiudere oggi le trattative per il possibile ingaggio del giocatore". Tutto finito, dunque. E ora manca solo l'annuncio di Cellino che attesti il ritorno di Mario in Italia.

Giocare con la squadra della sua città, per rilanciarsi anche in chiave maglia azzurra, è il suo obiettivo. Lo avrebbe confidato anche ad alcuni tifosi delle Rondinelle che lo aspettavano sotto casa. "Ma quando firmi?", la loro domanda. E Balo non avrebbe negato loro che l'attesa ufficialità potrebbe arrivare in tempi rapidi, rapidissimi. Per un clamoroso ritorno in Serie A.

Balotelli rinuncia così a un contratto di un anno e mezzo per 15 milioni di euro, per accettare la sfida propostagli da Cellino, pronto a fargli firmare un triennale da 1 milione più bonus, che potrebbero far salire la cifra sino a 3 milioni. Non abbastanza per il suo portafoglio, ma di sicuro per il suo cuore.

Vedi anche Balotelli-Brescia, è giallo: Mario incontra il Flamengo brescia Balotelli-Brescia, è giallo: Mario incontra il Flamengo

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments