BRESCIA

Brescia, Cellino: "Balotelli ha perso il sorriso dopo Verona"

Il presidente commenta la scelta di Grosso di far terminare in anticipo l'allenamento dell'attaccante

  • A
  • A
  • A

In casa Brescia tiene banco il caso Balotelli, ieri escluso in anticipo dall'allenamento per decisione di Fabio Grosso. Sembra che l'attaccante avesse saputo di non essere tra i titolari contro la Roma e abbia affrontato la seduta in modo troppo svogliato, da qui la scelta dell'allenatore con il giocatore che poi è rientrato a casa prima ancora che i suoi compagni finissero l'allenamento. Ma il presidente Cellino lo difende: "Mario ha perso il sorriso dopo i fatti di Verona"

Parlando a La Gazzetta dello Sport, il numero uno delle Rondinelle ha cercato di minimizzare: "Non ero al campo ma Grosso non mi ha chiamato quindi credo non sia nulla di grave. In ogni caso dopo i fatti di Verona (quando l'attaccante calciò un pallone verso la curva gialloblù dopo aver sentito cori razzisti nei suoi confronti, ndr) Mario non ha più sorriso".

Balotelli non sarà titolare contro la Roma, dunque, ma potrebbe anche non rientrare nella lista dei convocati: la decisione spetta a Grosso.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments