• Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • LinkedIn

F1: Niki Lauda salvato dalle fiamme 40 anni fa

Sono passati esattamente 40 anni da quel 1 agosto del 1976, quando la Formula Uno fece tappa al Nurburgring per il GP di Germania. Una gara che Niki Lauda non scorderà mai: al secondo giro la sua Ferrari va in testa-coda alla curva di Bergwerk, un urto violentissimo contro la rete di protezione che rimbalza il veicolo nel mezzo della pista talmente forte da far perdere il casco al pilota, mentre la benzina fuoriuscita prende fuoco e avvolge l’abitacolo in cui è intrappolato Niki Lauda. Cinquanta interminabili secondi che sfigureranno il pilota austriaco per sempre. Nonostante le ustioni di primo e terzo grado al volto, alle orecchie, alle braccia e alla mano sinistra e le gravi difficoltà respiratorie, Lauda si salva e tornerà alla guida della sua monoposto dopo appena 42 giorni. A fine stagione, però, il Mondiale sarà vinto per un solo punto dall'amico-rivale James Hunt.

>
Torino-Juventus, scintille tra Cristiano Ronaldo e Ichazo

Scintille Ronaldo-Ichazo

Il portoghese della Juventus ammonito dopo un contatto

Reims-Strasburgo, la Ligue 1 ricorda la strage

La Ligue 1 ricorda Strasburgo

Maglia speciale e minuto di silenzio

Serie A, Torino-Juve 0-1: le foto del match

Ronaldo stende il Torino

La Juve vince il derby con un rigore del portoghese: 1-0

Serie A, Inter-Udinese 1-0: le foto

Inter, ci pensa Icardi

I nerazzurri pieno l'Udinese grazie a un rigore di Maurito

Formula E: Da Costa fa felice la Bmw

Da Costa fa felice la Bmw

Il Mondiale Formula E è iniziato a Riad.

Sci: Gisin, bruttissima caduta

Sci: Gisin, bruttissima caduta

In Val Gardena schianto spaventoso per lo svizzero

I giornali del 15 dicembre

I giornali del 15 dicembre

La rassegna stampa dei quotidiani italiani ed esteri

Champions: il Porto guida la classifica degli incassi, Inter fuori dalla top10

Champions, chi ha guadagnato di più? Sorpresa Porto, Inter fuori dalla top 10

Tra premi Uefa e bonus di partecipazione, ecco le squadre più 'ricche' dopo i gironi

Sci, Innerhofer secondo sulla Saslong

Inner sfata il tabù Saslong

L'azzurro secondo nel supergigante in Val Gardena