Nba, presentate le divise City Edition

  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • LinkedIn
Foto 1
CHICAGO BULLS
Foto 2
MILWAUKEE BUCKS
Foto 3
LOS ANGELES CLIPPERS
Foto 4
ATLANTA HAWKS
Foto 5
MEMPHIS GRIZZLIES
Foto 6
CHARLOTTE HORNETS
Foto 7
PHOENIX SUNS
Foto 8
SACRAMENTO KINGS
Foto 9
TORONTO RAPTORS
Foto 10
DETROIT PISTONS
Foto 11
HOUSTON ROCKETS
Foto 12
DENVER NUGGETS
Foto 13
BOSTON CELTICS
Foto 14
ORLANDO MAGIC
Foto 15
BROOKLYN NETS
Foto 16
CLEVELAND CAVALIERS
Foto 17
WASHINGTON WIZARDS
Foto 18
MIAMI HEAT
Foto 19
INDIANA PACERS
Foto 20
UTAH JAZZ
Foto 21
NEW YORK KNICKS
Foto 22
LOS ANGELES LAKERS
Foto 23
DALLAS MAVERICKS
Foto 24
MINNESOTA TIMBERWOLVES
Foto 25
OKLAHOMA CITY THUNDER
Foto 26
NEW ORLEANS PELICANS
Foto 27
PHILADELPHIA 76ERS
Foto 28
PORTLAND TRAIL BLAZERS
Foto 29
SAN ANTONIO SPURS
Foto 30
GOLDEN STATE WARRIORS
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30

Nike e Nba hanno presentato le 30 divise dedicate alle città delle varie squadre. Si chiamano City Edition Uniforms e richiamano, nei colori e nei dettagli, il legame tra le franchigie e le rispettive città di appartenenza.

Parma, colpo a Udine

Parma, colpo a Udine

I ducali passano 2-1 al Friuli grazie a un super-Gervinho

Inter-Sassuolo 0-0, le foto della partita

Il Sassuolo frena l'Inter

A San Siro finisce pari a reti inviolate

Psg, brutto infortunio per Verratti: caviglia ko

Verratti, caviglia ko

Il centrocampista subito all'ospedale

Foto Inter.it

San Siro contro il razzismo

Speciale coreografia contro il Sassuolo

Serie A, Roma-Toro 3-2: le foto

Roma, tris per la Champions

Ci pensa ElSha: Toro battuto 3-2 all'Olimpico

Sci, discesa Wengen: che botto per Buzzi

Che botto per Buzzi

L'italiano dopo il traguardo sbatte contro le barriere

Williams-Yastremska (Afp)

Serena consola la Yastremska

Bel gesto dell'ex numero 1 al mondo

La Champions si fa arancione: ecco il pallone della finale

La Champions si fa arancione

Svelato il pallone della finale di Madrid

Fognini, è maledizione Carreño-Busta

Fognini, è maledizione Carreño-Busta

Il ligure saluta gli Australian Open