• Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • LinkedIn

L'esempio di Marc Gasol, sulla nave della Ong che salva i migranti

Si può avere uno stipendio da 24 milioni all'anno (milioni, non è un errore) ed essere sulla nave di una Ong che salva i migranti nel Mediterraneo. È la bella storia che regala Marc Gasol in giorni in cui il dramma dei migranti ha trovato la sua foto simbolo, quella del salvataggio di Josephine al largo della Libia, accanto al corpo di una mamma e di un bambino morti in mare. Tra gli uomini dell'equipaggio della ONG Proactiva Open Arms c'è anche Marc Gasol. Nella foto, in maglietta grigia e guanti bianchi, sfrutta i suoi muscoli e i suoi 2 metri e 16 per portare a bordo la barella sulla quale è adagiata la donna salvata. Non è pubblicità, nemmeno uno scherzo. Marc Gasol, spagnolo, 33 anni, è una delle stelle dell'Nba. È fratello di Pau, altro campione del basket. Marc gioca nei Memphis Grizzlies, per tre volte è stato convocato all'All Star Game. Ha uno stipendio da 24 milioni di euro a stagione e la sua estate ha deciso di passarla così, a bordo della nave che solca i mari del Mediterraneo nella speranza di salvare le persone che tentano la disperata attraversata. "Frustrazione, rabbia, impotenza. È incredibile come così tante persone vulnerabili vengano abbandonate alle loro morti in mare. Profonda ammirazione per quelli che stavolta chiamo i miei compagni di squadra", il messaggio su Twitter del campione al termine del salvataggio. "Quelle persone - ha detto il campione di basket spagnolo - vanno salvate. Pensando ai miei due figli ho deciso che dovevo fare qualcosa".

>
Biasion, una tuta speciale

Biasion, una tuta speciale

Sparco celebre il trentennale della vittoria del campionato del mondo Rally

Roma, ultimi ritocchi per la Champions

Roma, ultimi ritocchi

Iniziato il countdown per il Viktoria Plzen

Champions, Juve in campo prima dello Young Boys

Juve pronta per lo Young Boys

Ultimo allenamento a Torino prima della trasferta svizzera

Mondiali vasca corta: Detti di Bronzo, Fede stecca

Mondiali, Fede stecca

Detti di bronzo nei 400 sl, Pellegrini quarta nei 200

Formula E, Sam Bird a Manchester

Sam elettrizza Manchester

Bird e la sua Envision Virgin al MediaCityUK

San Siro da abbattere? Non il primo tempio violato

San Siro da abbattere? Non il primo tempio violato

La modernità va oltre la storia: da Wembley ad Highbury, dall'Olympiastadion al Maracanà...

Barcellona, Iniesta ritrova i vecchi compagni

Barça, il "ritorno" di Iniesta

Il centrocampista ritrova i vecchi compagni

La Juve festeggia il Natale

La Juve festeggia il Natale

Dirigenti e giocatori alla cena degli auguri

I giornali: martedì 11 dicembre

I giornali: martedì 11 dicembre

La rassegna italiana e internazionale