FORMULA E

Gara-uno Diriyah: Wehrlein e la Porsche brillano nel deserto, super rimonta per Dennis. Notte fonda per la Maserati

I primi due al traguardo autori di altrettante riuscitissime rimonte dalle file centrali della griglia di partenza

di
  • A
  • A
  • A
Gara-uno Diriyah: Wehrlein e la Porsche brillano nel deserto, super rimonta per Dennis. Notte fonda per la Maserati - foto 1
© FormulaE

È di Pascal Wehrlein la vittoria nel secondo round del Mondiale di Formula E a Diriyah. Nel finale di gara-uno il tedesco della Porche si è difeso dal forcing del leader del campionato Jake Dennis, autore di una bellissima rimonta dalla sesta fila del via. Senza dimenticare che lo stesso Wehlein era scattato solo una fila più avanti. I due piloti di Porsche e Avalanche Andretti si sono in pratica scambiati le posizioni rispetto alla tappa inaugurale in Messico ma Dennis aveva incamerato in quell'occasione il punto-bonus del giro più veloce in gara ed è quindi primo nella generale per un solo pounto sul rivale. Terzo e ultimo gradino del podio per Sam Bird, cento gare in Formula E come Sebastien Buemi che - scattato dalla pole - ha chiuso ai piedi del podio stesso. Ancora una delusione per Maserati: Maximilian Guenther deve dare forfait per i danni riportati dalla sua Gen3 in qualifica, Edoardo Mortara ritirato dopo una prova sempre di retrovia.

Nella classifica generale Dennis guida il plotone con 44 punti, braccato da Wehrlein a quota 43, mentre il regolare Buemi (sesto a Mexico City, quarto a Diriyah) sale al terzo posto con 23 punti, cinque in più del brasiliano Di Grassi che stavolta è rimasto a secco (tredicesimo). Il podio saudita permette a Bird di entrare nella top five con 15 punti, uno in più della coppia formata da André Lotterer e Jake Hughes.

LA CRONACA DELLA GARA

Non parte Guenther, a causa dei danni riportati dalla sua Maserati all’inizio delle qualifiche. Al via Buemi mantiene il comando su Hughes ma a centro gruppo è il caos nell’imbuto della prima esse. Ne fanno le spese Rowland e Da Costa: quest’ultimo perde il musetto e deve tornare ai box per montarne uno nuovo. Safety Car per un solo giro, poi si riparte a pieno ritmo. Bird salta Hughes e punta subito il leader Buemi, infilandolo per la prima posizione già all’ottavo dei trentanove giri in programma. Lungo di Rast (McLaren) che perde un paio di posizioni e scende al sesto posto, imitato un paio di passaggi più tardi da Evans (Jaguar) che diventa nono. Cinque secondi di penalizzazione per lo stesso Evans, reo di avere accompagnato fuori pista Rast nelle fasi convulse del via.

Gara-uno Diriyah: Wehrlein e la Porsche brillano nel deserto, super rimonta per Dennis. Notte fonda per la Maserati - foto 2
© Getty Images

Al diciassettesimo giro Bird sempre autorevolmente al comando su Buemi, Hughes, Wehrlein e Rast. Il vincitore di Mexico City Dennis (Avalanche Andretti) è risalito fino alla sesta casella, poi Cassidy, Ticktum, Evans e Vergne a chiudere la top ten. Undicesimo Di Grassi, quattordicesimo il campione in carica Vandoorne, quindicesimo Mortara con l’unica Maserati in gara. Hughes perde un paio di posizioni a vantaggio di Wehrlein (Porsche) e del suo compagno di squadra Rast.

Gara-uno Diriyah: Wehrlein e la Porsche brillano nel deserto, super rimonta per Dennis. Notte fonda per la Maserati - foto 4
© Twitter

Wehrlein mette la freccia su Buemi al 24esimo passaggio e si lancia all’inseguimento di Bird. Primo tentativo alla prima staccata del giro 26 (due terzi di gara) ma Bird incrocia la traiettoria e torna davanti. Dennis salta Hughes ed entra nella top ten. Wehrlein attacca Bird anche all’esterno ma il pilota londinese della Jaguar tiene duro, anche se è sempre più sotto attacco da parte il tedesco di Porsche, come in Messico sempre più efficace con il passare dei giri. Al trentesimo giro Pascal completa con successo l’operazione-sorpasso e prende la testa della gara, allungando subito sul rivale.

Gara-uno Diriyah: Wehrlein e la Porsche brillano nel deserto, super rimonta per Dennis. Notte fonda per la Maserati - foto 3
© Twitter

Buemi scala in quarta posizione, infilato da un Dennis in grande rimonta dalla sesta fila del via. Rast chiude la top ten, seguito da Cassidy (compagno di squadra di Buemi nel team Envision) e da Hughes che era scattato dalla prima fila.  Al giro 34 lo scatenato Dennis salta anche Bird e sale in seconda posizione puntando il leader Wehrlein per un clamoroso bis di Mexico City. Rush finale tra il tedesco e l'inglese: la spunta Wehrlein con la Porsche (secondo successo in Formula E in cinquanta partecipazioni), Dennis secondo mantiene la testa della classifica generale, Bird festeggia con il terzo gradino del podio la sua centesima gara in Formula E davanti all'altro "centurione" Buemi che era partito dalla pole position. Poi Rast, Cassidy Vergne, Hughes, Lotterer ed il penalizzato Evans a chiudere la top ten, alle cui porte di ferma Vandoorne, undicesimo appunto e a secco di punti.

 

Gara-uno Diriyah: Wehrlein e la Porsche brillano nel deserto, super rimonta per Dennis. Notte fonda per la Maserati - foto 5
© Formula E

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti