MERCATO PILOTI

Sainz-Williams: Vowles si sbilancia, Carlos frena: "Troppo concentrato sul presente"

Il Team Principal dello storico team "candida" ufficialmente il ferrarista, che però prende ancora tempo

di
  • A
  • A
  • A
Sainz-Williams: Vowles si sbilancia, Carlos frena: "Troppo concentrato sul presente" - foto 1
© Getty Images

Sainz-Williams, si può fare. Anzi si deve, ma per ora solo da parte dello storico team fondato da sir Frank, oggi di proprietà di Dorilton Capital che - com'è inevitabile che sia - sta provando a barattarne l'anima (Il cosiddetto "heritage") con un salto in avanti sulla scena del Mondiale e nelle sue classifiche. Nei giorni del GP del Canada James Vowles (l'uomo scelto per la missione da fondo americano) ha di fatto lanciato il corteggiamento del team nei confronti di Carlos che però non si concede... ancora. Dietro i toni diplomatici e di stima reciproca si cela (ma neanche tanto) la volontà del ventinovenne madrileno di provare a vincere ancora con la Rossa, perché poi a breve termini sarò dura tornare sul gradino più alto. In prospettiva con la chances Audi 2026 via Sauber, più a breve termine lasciandosi aperta la possibile di un colpo ben più clamoroso nel caso in cui il mercato piloti fosse prossimamente scosso alle fondamenta da movimenti ben più importanti: Mercedes ad esempio, addirittura Red Bull. Siamo all'azzardo totale ma è l'unica carta che Sainz ha ancora in mano per restare al top senza... passare dal via e rassegnarsi a quello che - con tutto il rispetto per Sauber o Williams - sarà un 2025 poco più che sabbatico ed estremamente nocivo alla carriera del pilota spagnolo. Ecco intanto la "dichiarazione" di Vowles e la risposta di Carlos.

Sainz-Williams: Vowles si sbilancia, Carlos frena: "Troppo concentrato sul presente" - foto 2
© Getty Images

"Sainz è un pilota vincente: l'anno scorso contro ogni previsione ha battuto Verstappen a Singapore con una guida brillante, e non è la stata la prima volta. È intelligente nel modo in cui affronta le cose, logico, incredibilmente veloce. Il nostro obiettivo numero uno è Carlos, su questo posso sbilanciarmi. Da parte mia, ho lasciato la Mercedes perché ho capito che la Williams stava voltando pagina: non siamo più Williams di un tempo e il fatto che Sainz sia nella nostra lista ne è la dimostrazione. Ci sentiamo pronti a schierare una line-up di piloti tra le più forti della griglia. Stiamo investendo decine se non centinaia di milioni per riportare questa squadra al punto in cui era un tempo in termini di successo. Siamo stati per alcuni anni il fanalino di coda ma l'anno scorso abbiamo chiuso al settimo posto tra i costruttori. Quest'anno siamo partiti male, ma teneteci d'occhio. Stiamo migliorando la performance gara dopo gara e ci stiamo dando una nostra identità". (James Vowles -Team Principal Williams Racing)

"Apprezzo ovviamente l'interesse di James e le parole gentili che ha sempre nei miei confronti. Vale anche per me nei suoi riguardi e in quelli della sua squadra. La realtà però è che non ho ancora deciso dove andrò l'anno prossimo perché, come ho detto già avuto modo di dire recentemente, al momento sono troppo concentrato sul presente. Ogni fine settimana di gara sono in lotta per la vittoria e per il podio. Quindi è molto difficile pensare al futuro. Avrò bisogno di un po' di tempo per riflettere, per ragionare con il mio management e poi prendere una decisione. Al momento non c'è nulla di deciso. Non so ancora se posso permettermi di aspettare fino a dopo l'estate o se la decisione arriverà prima". (Carlos Sainz) 

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti