MERCATO PILOTI

Mercedes continua a puntare sulla coppia Hamilton-Bottas 

Il Team Principal della Mercedes nega l'interesse della Mercedes per il quattro volte iridato tedesco

  • A
  • A
  • A

Inizia ad essere una presenza piuttosto ingombrante, quella di Sebastian Vettel sulla scena di un mercato piloti inziato con un anticipo senza precedenti. Il tedesco deve ancora affrontare la sua ultima stagione al volante della Ferrari ma da quando è stata annuciata la separazione dala Rossa alla fine del 2020, il suo nome è stato più volte accostato alla Mercedes. Toto Wolff però non ha alcuna fretta di approfondire.

Tra i protagonisti più loquaci di questa Formula Uno Uno 2020 ancora da avviare, un posto di primo piano spetta sicuramente a Toto Wolff che, da una settimana a questa parte, sollecitato a più riprese dai media, non si fa pregare per dire la sua sui primi movimenti del mercato piloti 2021, lanciando freciattine a chi si è già mosso per il prossimo futuro, ad iniziare dalla Ferrarai che ha già annunciato il divorzio da Sebastian Vettel e si prepara ad accogliere Carlos Sainz Jr, quando il fantomatico Mondiale 2020, in un modo o nell'altro, avrà fatto il proprio corso. Il Team Principal delle Frecce d'Argento si è già espresso sulla scarsa opportunità di anticipare così tanto le scelte per il futuro, per poi ritrovarsi a collaborare con un pilota destinato ad andarsene a breve, quindi con motivazioni per forza di cose ridotte ma al tempo stesso coinvolto (ed aggiornato) su strategie e segreti tecnici di una squadra destinato ad abbandonare in tempi brevi. Dall'alto della posizione dominante della Mercedes, il top manager austriaco può permettersi di ritardare ancora il tempo delle scelte, nonostante i contratti dei suoi attuali piloti scadano alla fine dell'anno in corso. Wolff non ha mancato di ventilare la suggestione di un pilota tedesco a volante di una macchina tedesca, riferendosi all'ipotesi di un futuro di Vettel sulla Mercedes, circoscrivendone però i contorni alla "marketing story". Nulla di sostanziale, insomma. Sull'argomento Vettel, Wolff è tornato ancora con queste parole: 

"Lo conosco come persona, e' molto semplice e rappresenta valori simili a quelli che ho. Come atleta, e' un quattro volte campione del mondo, quindi non e' necessario discuterne le prestazioni, ma siamo fedeli ai nostri attuali piloti e non vogliamo iniziare i colloqui in un momento in cui la stagione non e' nemmeno iniziata".

Nessun interesse concreto insomma oppure ... una strategia ben precisa e ... a lunga scadenza. Difficile però ipotizzare che l'attuale ferrarista possa puntare a sostituire Bottas nel caso Lewis Hamiton continui a calarsi nell'abitacolo della Mercedes anche il prossimo anno. Il cinque volte iridato non ha mai nascosto di aver trovato nel finlandese il compagno di squadra ideale (...) e difficilmente accetterebbe di dividere il box con un top driver come Vettel, anche se al momento in fase calante. Molto più probabile che, in caso di rinuncia a Bottas, Wolff scelga di affiancare ad Hamilton un prodotto del vivaio Mecedes come George Russell, al momento (anzi già dalla scorsa stagione) alla prese con un duro apprendistato alla Williams.

 

 

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments