F1 ITALIA

Libere GP Italia, Verstappen: "Ferrari stanno bene, ma noi migliori". Russell: "Passi indietro"

Il venerdì di libere del GP d'Italia porta la firma della Ferrari, ma l'iridato olandese non è di certo intimorito dalla forza delle Rosse

  • A
  • A
  • A

La Ferrari si prende la scena nella prima giornata di prove libere del GP d'Italia a Monza, con Leclerc e Sainz che si alternano in testa alla classifica cronometrica tra la FP1 e la FP2. A inseguire c'è il solito Max Verstappen, che dovrà scontare cinque posizioni di penalità in griglia, che non si è detto preoccupato in vista della gara di domenica: "Le Ferrari stanno bene, ma noi siamo più forti nei run più lunghi e questo è l'importante in vista della gara".

"L'auto va bene, nel corso delle libere abbiamo provato diverse cose che sono andate, mentre altre no. Forse potevamo fare di meglio, ovviamente Monza non è come Spa, ma se andiamo forti la metà abbiamo possibilità" ha spiegato Verstappen.

Quinto tempo per la Mercedes di George Russell, che è tutt'altro che soddisfatto della prestazione registrata nel pomeriggio: "Credo che dobbiamo gestire l'auto per questo weekend dal punto di vista del saltellamento. Oggi è stata una giornata strana, in FP1 sembravamo forti e poi Ferrari e Red Bull hanno fatto passi avanti nel pomeriggio. C'è del lavoro da fare per capire, perché sembra che abbiamo fatto passi indietro tanto da metterci alle spalle della McLaren"

Anche Hamilton, che ha chiusola sessione col settimo tempo, non è soddisfatto: "Abbiamo apportato alcune modifiche all'auto dopo la FP1, nulla di particolare, ma sembra siamo andati più lenti. Oppure sono andati più veloci gli altri. Siamo simili alla Red Bull, mentre la Ferrari è sembrata più veloce. Dobbiamo fare i conti con loro".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti