F1 TURCHIA

GP Turchia, Bottas: "Vittoria meritata". Verstappen: "Lotta mondiale molto bella"

Il pilota finlandese conquista il primo successo stagionale al termine di una gara complicata

  • A
  • A
  • A

Prima vittoria stagionale e nono podio complessivo per Valtteri Bottas, che nel GP di Turchia torna sul gradino più alto a più di un anno di distanza dall'ultima volta: "Probabilmente è stata una delle mie migliori gare in carriera, ho perso del tempo in alcuni casi ma sono stato comunque sotto controllo per tutta la gara. La macchina era in condizioni ottime in questo weekend, non era semplice scegliere la strategia giusta con queste condizioni mutevoli".

"Abbiamo scelto il momento migliore per fermarci e farmela andare liscia. Gestire con una sola traiettoria che si asciuga non è facile, è una vittoria che mi sono guadagnato e meritato" ha commentato il finlandese.

Tanta soddisfazione anche per Max Verstappen, che col secondo posto conquistato e il quinto posto finale di Hamilton torna leader del mondiale: "Non era semplice, la pista era molto scivolosa e abbiamo dovuto gestire le gomme senza mai poter spingere. Bottas è riuscito, ma in queste condizioni nelle quali è facile commettere errori sono contento di questo secondo posto. Non si poteva spingere mai, potevamo fare solo un certo numero di giri per poi cambiare gomme, è stata una gara nella quale ho provato a restare sveglio. La battaglia mondiale è stata ravvicinata per tutto l'anno, sono sicuro che anche ad Austin sarà una gran battaglia e dobbiamo cercare di migliorarci. È stata una stagione veramente molto bella".

Terzo posto per Sergio Perez: "È stata una gara molto intensa, ho lottato con Hamilton e Leclerc ed è stata una gara di pazienza per gestire al meglio le gomme perché non sai mai come possono reagire in queste condizioni".

Delusione per Hamilton: "È stata una gara difficile per la pista che è stata lenta ad asciugarsi, è stata difficile per tutti. All'inizio sembravo forte, ma poi non è finita bene. Aderenza, temperatura della gomma e graining non sono stati facili da gestire. Non so cosa ha pensato il team sul mio rientro, sia stato giusto o sbagliato ne parleremo. Abbiamo perso punti potenziali che potevamo ottenere, non sono contento ma speriamo la prossima vada meglio".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments