F1, Marchionne: "Volevamo vincere"

Dopo il podio conquistato a Monza da Vettel: "Non sono soddisfatto, ma ci sono miglioramenti"

  • A
  • A
  • A

"Se sono soddisfatto per il risultato? No, non lo sono. Sono invece soddisfatto per i nostri miglioramenti rispetto all'inizio della stagione". Sergio Marchionne, presidente della Ferrari, mastica un po' amaro al termine del GP di Monza. "Tutta la scuderia era pronta a vincere oggi. E un po' ci ho sperato dopo la partenza geniale dei nostri piloti. Ma poi bisogna arrivare in fondo, e le Mercedes sono state praticamente impeccabili".

Il presidente della rossa traccia un bilancio: "Rispetto ad inizio stagione siamo migliorati. Se arriverà la vittoria? Tutta la scuderia era già pronta a vincere oggi. Bisogna pensare a finire la stagione e a finirla bene". Le Mercedes, però, sembrano sempre irraggiungibili: "Hanno fatto una gara quasi impeccabile, a parte la partenza. Ci ho sperato all'inizio, perché la partenza dei nostri è stata geniale. Ma poi bisogna arrivare in fondo".

Dopo i cambiamenti nel team, Marchionne non ha in previsione altri stravolgimenti: "I ragazzi conoscono gli obiettivi, la situazione è più chiara rispetto all'inizio della stagione. Abbiamo una abbiamo una grandissima squadra di tecnici: ci sono tutti gli elementi necessari per colmare il divario, che è puramente aerodinamico".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments