F1, Marchionne ricrda il Drake

Il 14 agosto del 1988 la scomparsa del Drake: "La sua eredità è uno stimolo per migliorarci"

  • A
  • A
  • A

Alla vigilia dell'anniversario della scomparsa di Enzo Ferrari, il 14 agosto 1988, Sergio Marchionne ha ricordato il Drake. "Ha scritto pagine indimenticabili di motori, sport e passione, che hanno cambiato il mondo dell'automobilismo. E' ancora un punto di riferimento imprescindibile, ben sapendo che sarebbe il primo a guardare al futuro. La sua eredità non è un legame nostalgico con la nostra storia, ma uno stimolo per migliorarci", le sue parole.

"I suoi principi e insegnamenti sono ancora presenti e attuali, e ci spingono a misurarci ogni giorno con nuove sfide, a innovarci e ad andare contro corrente", ha concluso il presidente del Cavallino. "Dopo molti anni mi commuovono i messaggi che in questo giorno mi giungono da tutto il mondo - ha invece detto il figlio Piero Ferrari, oggi vice presidente - . E' bello sapere che il proprio padre e' ancora amato e rispettato da tanti, anche se per me i ricordi piu' belli sono quelli personali di padre e figlio, che custodisco gelosamente".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments