F1,Hamilton:"Tenere a bada Ferrari"

"C'era da riscattare l'ultimo weekend, ho cercato di tenermi il meglio per l'ultimo giro"

  • A
  • A
  • A

Dopo un venerdì chiuso alle spalle di Bottas, Lewis Hamilton ha firmato la pole position nella gara di casa. "Mi sento alla grandissima, con un pubblico così. Ho cercato di tenermi il meglio per l'ultimo giro e ce l'ho fatta, ma con questo sostegno dovevo riuscirci. C'era da riscattare l'ultimo weekend, spero che il pubblico sia contento. E' la miglior posizione da dove partire, ma devo tenere a bada chi mi sta dietro", ha detto.

"In queste condizioni, tipicamente inglesi, sono cresciuto e mi sento a mio agio. Quando le gomme si sono asciugate e si sono raffreddate, hanno funzionato perfettamente", ha aggiunto.

Poi Lewis è tornato sull'episodio del rallentamento nei confronti di Grosjean (che si è detto "furibondo" per quanto accaduto): "Appena ho visto che stava arrivando ho premuto sull'acceleratore per liberargli la pista, il mio team non mi aveva comunicato del suo arrivo. In ogni caso gli chiedo scusa, perché so come ci si sente in questi casi". I commissari di gara hanno poi assolto l'inglese.

Deluso, e non solo per l'aver perso cinque posizioni a causa della sostituzione del cambio, Valtteri Bottas. "Ho perso del tempo, ma non mi spiego il distacco da chi sta davanti, è troppo grande. Lewis ha fatto funzionare meglio le gomme. Fiducioso nella rimonta? Sì, crediamo di avere un grande pacchetto. La partenza con gomme soft può creare buone strategie. Se avrò mescole diverse rispetto agli altri ed effettuerò un'unica sosta? Lo scopriremo...", le sue parole.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments