F1, Hamilton davanti a Vettel

La Ferrari sembra essere competitiva, indietro le due Alfa Romeo

di
  • A
  • A
  • A

La Ferrari sembra aver iniziato con il piede giusto il weekend del GP d'Austria di F1. Almeno a giudicare dalla prima sessione delle prove libere di Spielberg, dove Sebastian Vettel ha chiuso alle spalle di Lewis Hamilton, staccato di 144 millesimi, e davanti a Bottas. Quarto tempo per Leclerc con l'altra Rossa, a tre decimi dal leader. Il vincitore del 2018, Verstappen è quinto. Male le Alfa: Giovinazzi 16° e Raikkonen 17°.

Insomma, piccoli segnali di incoraggiamento dopo la magra figura di Le Castellet, dove Seb e Charles non sono mai stati competitivi, almeno per la vittoria. Certo, è ancora presto per capire se davvero vedremo battaglia anche domenica, ma perlomeno il risultato non sembra già essere scritto. Lo dice il cronometro (1'04"838 il miglior tempo di Hamilton) visto che i distacchi tra i primi tre sono davvero esigui e anche chi segue, come Leclerc e Verstappen, primi di quelli che non sono riusciti a scendere sotto il muro dell'1'05", sono vicini. Segnali di ripresa anche per Gasly, in scia al suo compagno di squadra, mentre hanno deluso le Alfa, capaci di mettersi dietro solo le derelitte Wiliams e Stroll.

La sessione è stata sospesa a una manciata di minuti dal termine dopo che la Renault di Hulkenberg ha perso una parte dell'alettone anteriore dopo aver colpito un cordolo esterno, andando a portare in pista anche un po' di terra.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments