LA POLEMICA

F1 Silverstone, Red Bull furiosa con Hamilton: "Ha mandato Max all'ospedale, vittoria vuota"

Il team principal Horner non le manda a dire al pilota britannico, mentre Verstappen attacca sui social: "Festeggiava con me in ospedale..."

  • A
  • A
  • A

A Silverstone è polemica tra Red Bull e Mercedes, col team leader della classifica costruttori che punta il dito contro Hamilton dopo l'incidente che ha visto Verstappen andare violentemente contro le barriere. Christian Horner, team principal Red Bull, non ci sta e ha attaccato il campione iridato: "Ha mandato un concorrente in ospedale. Per me, questa è una vittoria vuota". Durissimo sui social anche lo stesso Max: "Comportamento irrispettoso e antisportivo". Risposta indiretta di Lewis: "Guiderò sempre in maniera dura, ma onesta".

"Guardate la curva - ha proseguito il team principal della Red Bull - Lewis non è mai vicino al punto di corda, è un incidente enorme. La curva era di Max al 100%, la colpa è tutta di Hamilton. Grazie a Dio è illeso, spero lo valuterete nel modo appropriato".

Poi davanti alle telecamere della F1: "Per me la dinamica è chiara, Lewis si è infilato all`interno in una delle curve più veloci del campionato, lui sa che lì non si sorpassa".

MAX: "MANOVRA PERICOLOSA, IRRISPETTOSO E ANTISPORTIVO"

Qualche ora dopo la fine della gara si è fatto sentire anche lo stesso Verstappen tramite i suoi canali social: "Felice di stare bene - ha scritto l'olandese -. Molto deluso di essere stato buttato fuori in quel modo. La penalità data (10 secondi, ndr) non ci aiuta e non basta a fare giustizia per la manovra pericolosa che Lewis ha fatto in pista. Essere stato costretto a vedere i festeggiamenti dall'ospedale è stato irrispettoso e un comportamento antisportivo, ma andiamo avanti".

 

LEWIS: "GUIDERÒ SEMPRE IN MANIERA DURA, MA ONESTA"

La risposta, indiretta, di Hamilton non si è fatta attendere: "L'episodio di oggi ci ha ricordato quanto è pericoloso questo sport - ha scritto il britannico -. Mando i miei migliori auguri a Max, che è un grande rivale. Sono felice di sentire che sta bene. Guiderò sempre in maniera dura, ma onesta. La mia squadra ha dimostrato grinta e perseveranza là fuori. È un sogno vincere di fronte al mio pubblico".

 

VERSTAPPEN DIMESSO, CONTROLLI OK

In tarda serata è comunque arrivato il messaggio più importante: "Dimesso dall'ospedale, controlli ok", ha comunicato Verstappen, twittando una foto assieme al papà Jos.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments