F1, Leclerc crede nel rilancio Ferrari: "A Monaco per la svolta"

Il pilota monegasco, che gareggerà in casa, ricorda Niki Lauda: "Mancherà molto allo sport"

F1, Leclerc crede nel rilancio Ferrari: "A Monaco per la svolta"

Charles Leclerc crede nel rilancio della Ferrari in vista del GP di Monaco che si terrà domenica sul circuito di Montecarlo: "Abbiamo capito alcune cose durante i test, magari non sufficienti per arrivare al livello della Mercedes, ma abbiamo lavorato bene e gli ingegneri lo stanno facendo ancora per capire il problema. Cercheremo di dare una svolta". Il pensiero va anche a Niki Lauda: “Ha lasciato il segno e non lo dimenticheremo”.

Primo Gran Premio di Formula 1 casalingo per Charles Leclerc sulla Ferrari. Un GP che ha un sapore molto particolare per la tutta la scuderia di Maranello, dopo la notizia della scomparsa di Niki Lauda. Il pilota monegasco dedica questo messaggio all'ex campione del mondo austriaco: "Non ho avuto modo di parlare molto con lui, ma ha lasciato il segno e non lo dimenticheremo. È stato un grande campione e la sua personalità mancherà al nostro sport". Anche Sebastian Vettel in mattinata ha voluto esprimere un pensiero su Lauda: "È un momento triste. L'impronta di Niki rimarrà indelebile in Formula 1. Mi mancheranno le nostre chiacchierate nel paddock e il suo modo poco diplomatico di dire le cose. Un vero campione: nella vita e nello sport".

Per quanto riguarda la pista, l'inizio di stagione è stato a dir poco complicato per le Ferrari. Quello di Montecarlo sarà il sesto round della competizione iridata e i precedenti capitoli hanno riservato ben poche soddisfazioni al Cavallino rampante, che ha dovuto assistere a ben cinque doppiette consecutive della Mercedes. Il divario da riempire con la Stella a tre punte sembra incolmabile. Eppure, il pilota monegasco sembra potere credere in uno scatto di orgoglio proprio tra le proprie mura amiche, sul circuito più breve del Mondiale, nonostante le difficoltà della macchina: “Abbiamo capito alcune cose durante i test, magari non sufficienti per arrivare al livello della Mercedes, ma abbiamo lavorato e gli ingegneri lo stanno facendo ancora per capire il problema. C’è molta calma nel team; tutti stiamo dando il massimo per crescere, ma c’è serenità ed è importante che non venga meno”. Leclerc si emoziona al pensiero di correre davanti al pubblico di casa: “Per me sarà una gara speciale. È grandioso correre il GP a casa mia dove sono cresciuto e questo mi esalta tantissimo. Sono le stesse strade dove prendevo il bus per andare a scuola e ora invece le affronto ora con una macchina di F1 ed è emozionante. Mi ricordo quando io e un mio amico guardavamo il GP e osservavamo le Ferrari e Schumacher. Sognavo un giorno di poter essere qui. In nessun altro circuito ho provato in qualifica le sensazioni provate qui. È il momento più bello del weekend per un pilota”. Infine, una previsione in caso di maltempo durante la corsa: “Se dovesse piovere? Qui di solito è una lotteria sull’asciutto, figuriamoci col bagnato. Ma mi piacerebbe che accadesse per cambiare le carte in tavola in qualifica. Non succede spesso in questo circuito”.

TAGS:
Formula 1
Gp monaco
Leclerc
Ferrari

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X