LA PROVA

McLaren GT, supercar con stile e comodità

Potenza mixata al comfort per la vettura della casa inglese

di
  • A
  • A
  • A

Una nuova idea di supercar: con la McLaren GT, la casa inglese ha voluto creare una vettura dalle prestazioni assolute con il comfort per affrontare anche lunghi viaggi. Obiettivo centrato perché noi di Drive Up ci siamo messi alla guida e l'esperienza è stata sicuramente piacevole. Così siamo andati da Milano a Cuneo, per poi dirigerci nelle Langhe per testarla sul misto e su ogni terreno. 

La potenza c'è tutta perché è spinta da un 4.0 V8 biturbo da 620 cavalli e 630 newtonmetri di coppia capace di farla schizzare da 0 a 100 in 3,2 secondi e da 0 a 200 in appena 9 secondi. Accelerazione che si sente e incolla al sedile, tanto aggressiva ma piacevole. Agile, ma anche sulla distanza non delude, sulla carta infatti fa 326 km/h di velocità massima. Trazione posteriore che assicura divertimento, ma sempre con cautela, soprattutto quando si disattivano i controlli per andare in Track, la modalità più estrema di guida.

Anima racing e vestito di classe. Un abito fatto su misura del conducente che assicura un comfort assoluto, unico per questo tipo di vetture. Stile minimal, ma studiato e ricercato in tutti i dettagli, con il logo McLaren che ricorre nelle forme. Merito di Robert Melville, capo del design del marchio, che alla presentazione ha dichiarato: "Ogni forma ha una funzione ben precisa, nulla sulle nostre vetture è un elemento puramente estetico". Tutto combinato con il lusso, dalla pelle all'alcantara fino alla personalizzazione con il cachemire. Auto comoda anche per viaggiare o andare a fare sport: nel bagagliaio posteriore c'è posto per una sacca da golf o addirittura per un paio di sci, un vano da 420 litri introvabile sulle altre supercar. 

La McLaren GT è unica nel suo genere e si può dire con certezza che l'esperimento è riuscito alla grande.

 

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments