Calcio ora per ora

Zoff: "alla Juve resta solo il quarto posto ma deve sbrigarsi"

La Juventus in difficolta' "per certi versi era prevedibile. Dopo avere

Ora per ora placeholder
  • A
  • A
  • A

La Juventus in difficolta' "per certi versi era prevedibile. Dopo avere vinto tanto, la rifondazione porta con se' grossi problemi e non puo' dare risultati immediati". A dirlo, in un'intervista alla Stampa, e' Dino Zoff, dopo la nuova sconfitta dei bianconeri a Verona. "I giocatori devono mettersi in testa che giocare per la Juventus non basta per portare a casa i tre punti: non e' mai successo e mai accadra', anche perche' battere la Juve e' il sogno di ogni squadra. Servono attenzione massima e voglia di soffrire, sempre. Avere vinto tanto non da' la garanzia di poterlo fare ancora, anzi: piu' sei arrivato in alto e piu' fai in fretta a rotolare giu', se sbagli atteggiamento". Su Bonucci e Chiellini aggiunge: "Pochi mesi fa hanno vinto l'Europeo da protagonisti assoluti: e' tutta la squadra a dovere cambiare marcia e a dovere tornare a lottare per un pezzo di pane". Sulle prospettive future di questa Juve, Zoff conclude: "Bisogna essere realisti: il quarto posto e' ormai il massimo traguardo possibile. Ma devono sbrigarsi e cominciare a fare punti: altrimenti, sara' difficile anche quello".

Leggi Anche