Calcio ora per ora

udinese, Sottil: "errore pensare gara facile con la Samp"

"Quest'anno in termini di sfortuna ne abbiamo avuto tanta purtroppo.

Ora per ora placeholder
  • A
  • A
  • A

"Quest'anno in termini di sfortuna ne abbiamo avuto tanta purtroppo. Abbiamo cominciato con Masina, poi Deulofeu ed Ebosse. Ora e' toccato a Kinglesey. Mi dispiace veramente per tutti. Soprattutto per King, perche' stava avendo una grande crescita, arrivando ad un livello importante di performance. Ci metto anche l'infortunio di Isaac. Beto proviamo a recuperarlo, lo stiamo valutando ma e' chiaro che averli tutti in rosa e a disposizione ci avrebbe dato piu' alternative e sarebbe stato bello che la squadra si giocasse questo finale di stagione tutta insieme. Bisogna stare comunque sul pezzo, quelli che sono rimasti sono tutti forti e scalpitano per trovare spazio. Da loro pretendo il massimo. Sono lucido e sereno perche' so che questi ragazzi mi daranno tutto". Cosi' l'allenatore dell'Udinese Andrea Sottil ci tiene a sottolineare il dispiacere per l'infortunio subito da Ehizibue. "Ebosele e' una soluzione - dichiara l'allenatore - Come sempre faro' le mie valutazioni per mettere la miglior squadra in campo. Lui e' cresciuto tantissimo, e' un giocatore che ci da' profondita' e fasi di 1 contro 1. Si allena bene e lavora seriamente. È il futuro di questa squadra. Se dovessi sceglierlo dall'inizio sono sicuro che fara' la sua partita". Al termine della gara con il Napoli "ci sono stati due giorni di recupero, perche' e' stata una partita dispendiosa a livello fisico e mentale. Il lavoro attivo e' stato soprattutto per chi ha giocato meno. Oggi e' stata una buona rifinitura. Sono convinto che i giocatori che fino adesso non hanno avuto tanto spazio potranno essere determinanti in questo finale di campionato." - commenta Sottil. L'allenatore bianconero conclude analizzando il prossimo avversario: "La Sampdoria verra' qui e giustamente giochera' la sua partita. Sono chiaramente in una situazione molto deficitaria, ma hanno un allenatore preparato e gran motivatore. È un grosso errore pensare che domani sara' tutto semplice. Noi abbiamo l'obbligo verso noi stessi e pretendo una gara come quella vista contro il Napoli, come approccio e a livello di intensita'. Dobbiamo essere piu' continui a livello di mentalita'. Con le grandi abbiamo dimostrato in casa grande lucidita' e non abbiamo mai perso. Abbiamo di fronte a noi 15 punti e il nostro obiettivo e' essere continui. Questo e' l'obiettivo che ho dato ai ragazzi. Questo vale per il finale di campionato e per una crescita futura. Il vincente si comporta da vincente, cioe' essere performante per tutti i minuti di ogni partita."

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti