Calcio ora per ora

U21, ITALIA SUPERA INDONESIA IN TORNEO REVELLO

  • A
  • A
  • A
Ora per ora placeholder

Con l'1-0 all'Indonesia firmato da Antonio Raimondo, al terzo gol nel torneo, la Nazionale Under 21 ha chiuso al secondo posto il Gruppo B del 'Tournoi Maurice Revello'. A Salon, la squadra di Carmine Nunziata ha trovato la seconda vittoria nella competizione nei tempi regolamentari (la prima era arrivata all'esordio contro il Giappone), garantendosi la possibilita' di giocare domenica (ore 14.30) la finale per il podio contro i padroni di casa della Francia, che hanno chiuso secondi nel Gruppo A. A contendersi il trofeo saranno invece la Costa d'Avorio e l'Ucraina. "La cosa positiva e' che dopo tre partite non abbiamo subito gol - l'analisi di Nunziata -. Per quello che riguarda la prestazione, invece, c'e' da migliorare tanto perche' siamo in un momento in cui a livello psicofisico stiamo facendo davvero fatica. Contro la Francia non potremo giocare in questo modo, senza intensita'. Sara' una partita tosta e dovremo recuperare fisicamente, ma soprattutto mentalmente dove stiamo facendo fatica, con troppi errori a livello tecnico". Con Ndour (motivi personali) e Kouda (indisponibile) che hanno lasciato la Francia dopo la partita contro Panama, Nunziata dopo tre partite con la difesa a quattro e' passato al modulo a tre, con Bertola, Ghilardi e Fontanarosa dietro e Zanotti e Pieragnolo esterni. Davanti, Raimondo supportato da Pisilli e Volpato. L'Italia ha sfiorato il vantaggio con un destro di Faticanti finito sopra la traversa, poi lo ha trovato con Raimondo al 38': quasi da fermo, l'attaccante della Ternana su assist di Pisilli ha calciato in diagonale senza lasciare scampo a Al Giffari. Lo stesso Raimondo, poco dopo, ha tentato il colpo di tacco, trovando pero' la parata del numero 1 indonesiano. Nella ripresa, dopo un destro di Pisilli che ha dato l'illusione ottica del gol (solo esterno della rete per il giocatore della Roma), sempre Raimondo, al 20', ha impegnato Al Giffari con un destro in diagonale: respinta di piede del portiere indonesiano. Tra il 25' e il 26', dopo che Nunziata aveva effettuato i primi due cambi al 15' con l'ingresso di Turicchia e Veroli), due conclusioni alte: la prima di Zuccon, la seconda di Raimondo. L'Italia, con Cerri, Esposito e Tongya in campo nel finale, non ha raddoppiato, ma non ha neanche mai rischiato di subire il pareggio: il Gruppo B si chiude con 8 punti, frutto di due vittorie nei 90' e una ai rigori. Domenica l'ultimo atto contro i padroni di casa. acg

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti