Calcio

Il ministro per le politiche giovanili e lo sport, Vincenzo Spadafora, è tornato a parlare delle gare rinviate in Serie A. "Il governo ha dato due possibilità: rinviare o giocare a porte chiuse. La Lega ha deciso di rinviare, anche per evitare lo spettacolo degli stadi vuoti - ha spiegato al Corriere della Sera -. Una decisione autonoma . ha spiegato". "In un momento con più di mille contagiati e quasi trenta morti, Juve-Inter non è il mio primo pensiero - ha aggiunto -. Capisco le rimostranze dei tifosi, ma non può essere questa l’ottica da cui giudicare decisioni difficili". "Ora spetta alla Lega fare di tutto, anche smontare e rimontare le giornate se occorre, per equilibrare il calendario nelle prossime settimane - ha concluso -. Pretendo che non resti nemmeno l’ombra del sospetto sulla regolarità del campionato".

Tempo reale
  • A
  • A
  • A