ALL'OLIMPICO

Serie A, Roma-Cagliari 1-1: in gol Joao Pedro e Ceppitelli (aut.)

Un altro pareggio per i giallorossi dopo quello col Wolfsberger, Var grande protagonista

  • A
  • A
  • A

Un altro pari per la Roma dopo quello di giovedì in Europa. In un Olimpico in festa per il ritorno nella Capitale di Nainggolan, il Cagliari costringe i giallorossi alla frenata nella settima giornata di Serie A: ospiti avanti a metà primo tempo grazie al rigore di Joao Pedro assegnato col Var, pochi minuti dopo Ceppitelli firma l'autorete dell'1-1. Che sarà definitivo, perché nella ripresa i giallorossi non riescono a sfondare il muro sardo e al 90' viene annullato il gol vittoria di Kalinic.

LA PARTITA

Emergenza a centrocampo per Fonseca, che privo di Lorenzo Pellegrini e Mkhitaryan avanza Vereout sulla trequarti fra Zaniolo e Kluivert, con l'inserimento di Diawara in mediana. Florenzi out per influenza, al suo posto Spinazzola con Kolarov a sinistra e la coppia Smalling-Mancini in mezzo. Parecchie assenze anche per Maran, che perde anche Klavan, Lykogiannis e Pinna. Nainggolan torna all'Olimpico e agisce dietro le punte Simeone e Joao Pedro, tra i pali un altro ex della partita, Olsen, mentre a centrocampo Rog completa il reparto con Nandez e Cigarini. 

Dopo il pareggio contro il Wolfsberger in Europa League la Roma vuole tornare a vincere e prende subito in mano le redini del gioco. I giallorossi fanno possesso e costringono il Cagliari sulla difensiva, ma la manovra è troppo orizzontale e troppo poco veloce per creare insidie alla difesa sarda. Il primo pericolo arriva al 7' con le conclusioni di Zaniolo e Diawara sui cui è bravissimo Olsen, ma a metà primo tempo il gioco si ferma per qualche minuto per l'intervento del Var: un tocco di mano in area di Mancini viene giudicato da rigore da Massa, Joao Pedro va sul dischetto e porta avanti il Cagliari al primo tiro in porta rossoblu (26'). Sotto di un gol la Roma perde anche Diawara, che lascia il campo per un infortunio che sembra serio, ma appena un minuto più tardi trova il pareggio grazie a una sfortunata deviazione di Ceppitelli, che in scivolata mette nella sua porta il cross di Spinazzola (31'). Nell'ultimo quarto d'ora è di nuovo la Roma a fare la gara, Dzeko va due volte vicino al gol del vantaggio, ma la retroguardia ospite regge e prima dell'intervallo Simeone spaventa Pau Lopez. 

La ripresa inizia con gli stessi 22 in campo e con la Roma che pressa alto e spinge alla ricerca del gol del vantaggio, la prima occasione è ancora per Zaniolo, poi Ceppitelli in area respinge il tiro a botta sicura di Antonucci (50'). Di nuovo Zaniolo mette i brividi a Olsen con un destro dal limite dell'area, poi verso l'ora di gioco Kolarov sale di colpi e per gli ospiti i pericoli arrivano quasi tutti dalla sua parte, ma la retroguardia dei sardi si difende con ordine e la Roma non riesce a sfondare. Troppo compassata la manovra dei giallorossi, che pagano le tante assenze a centrocampo, faticano a rendersi pericolosi e rischiano sulle ripartenze in contropiede del Cagliari. Fonseca prova a dare una scossa inserendo Kalinic per Antenucci, poi è il momento della standing ovation dello stadio per l'uscita dal campo di Nainggolan. Nell'ultimo quarto d'ora la Roma prova ad alzare il ritmo, Cristante va vicinissimo al vantaggio di testa, poi ci vuole un grande riflesso di Olsen per salvare il risultato su Zaniolo. Dzeko ha la grande occasione per il 2-1 a una manciata di minuti dal termine ma conclude alto da buona posizione, poi sul ribaltamento di fronte ci prova Castro con un tiro da fuori. Pochi secondi prima del 90' arriva finalmente il gol, ma sull'assist di Dzeko Kalinic si aiuta troppo con le mani e il Var annulla la rete per fallo su Pisacane, che resta a lungo a terra. Nel recupero non succede più nulla, il Cagliari torna da Roma con un preziosissimo e meritato punto. 

Dopo il triplice fischio si accende una mischia a centrocampo, espulso Fonseca per proteste. 

LE PAGELLE
Zaniolo 6,5 - Prestazione molto positiva per il baby goiiello giallorosso, che esegue con ordine i compiti assegnatigli da Fonseca ed è tra i più pericolosi in zona gol.
Spinazzola 6,5 - Spinge sulla fascia destra anche più di Kolarov dall'altra parte, dietro è sempre attento e da un suo cross nasce il pareggio dei giallorossi. 
Dzeko 5 - Partita piuttosto anonima del bomber della Roma, impreciso e quasi mai pericoloso nei pressi dell'area avversaria. 
Nainggolan 5,5 - Protagonista più prima del fischio d'inizio, con l'Olimpico che lo ha omaggiato per il ritorno a Roma, che durante la gara. Lotta ma non incide. 
Olsen 7 - Ritorno da ex nello stadio che lo ha più fischiato che applaudito, risponde con una prestazione più che positiva e si fa sempre trovare pronto. 
Simeone 5 - Primo tempo a lottare da solo per cercare un'occasione da gol, ma non crea pericoli e si fa anche ammonire. Sostituito a inizio ripresa dopo quasi un'ora senza spunti. 

IL TABELLINO

ROMA (4-2-3-1): Pau Lopez 6; Spinazzola 6,5 (35'st Santon), Mancini 5,5, Smalling 6, Kolarov 6; Cristante 6, Diawara 6 (30' Antonucci 6 e 30'st Kalinic 6); Zaniolo 6,5, Veretout 6, Kluivert 5,5; Dzeko 5. A disp: Mirante, Juan Jesus, Fuzato, Fazio, Santon, Pastore, Kalinic, Antonucci. All: Fonseca 5,5.
CAGLIARI (4-3-1-2): Olsen 7; Cacciatore 6, Ceppitelli 6,5, Pisacane 5, Lu. Pellegrini 6 (36'st Mattiello sv); Nandez 6, Cigarini 6,5, Rog 6; Nainggolan 5,5 (30'st Ionita 6); Joao Pedro 6,5, Simeone 5 (13'st Castro 6). A disp: Rafael, Aresti, Deiola, Walukiewicz, Mattiello, Oliva, Birsa, Ionita, Castro, Cerri, Ragatzu. All: Maran 6,5.
Arbitro: Massa
Marcatori: 26' Joao Pedro, 31' aut. Ceppitelli
Ammoniti: Ceppitelli, Cigarini, Simeone, Pellegrini (C), Kolarov (R)
Espulsi:

LE STATISTICHE

La Roma ha pareggiato tre delle prime sette partite di campionato: i giallorossi non ottenevano così tanti pareggi a questo punto della stagione dal 2004/05.
Il Cagliari ha segnato in tutte le ultime sei partite di Serie A, la striscia più lunga dal dicembre 2017 per i sardi.
Dopo aver sbagliato i primi due rigori calciati in Serie A, João Pedro ha realizzato tutti gli ultimi cinque.
Nessuna squadra ha subito più gol su rigore rispetto alla Roma in questo campionato (tre).
Quattro autogol per Luca Ceppitelli in Serie A: dal 2016/17 nessun giocatore conta più autoreti nel massimo campionato.
La Roma ha subito gol in tutte le ultime cinque partite casalinghe in campionato, dopo una serie di tre gare interne in cui non aveva concesso reti.
Il Cagliari è rimasto imbattuto nelle ultime cinque partite di Serie A (3V, 2N), dopo aver perso sei delle precedenti sette gare di campionato.
Mirko Antonucci è il primo giocatore di questo campionato a essere subentrato e poi sostituito nella stessa partita.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments