Donnarumma ferma la Roma: 1-1 Milan

All'Olimpico Zaniolo risponde al vantaggio di Piatek

di
  • A
  • A
  • A

Finisce pari lo spareggio Champions League tra Roma e Milan. all'Olimpico Piatek e Zaniolo firmano l'1-1 finale. Nel primo tempo l'attaccante rossonero colpisce al 26' e poi tocca a Donnarumma mantenere il vantaggio. A inizio ripresa arriva il pareggio di Zaniolo, che al 1' sfrutta un errore di Musacchio. Quindi Donnarumma dice no a Dzeko, Pellegrini colpisce il palo e allo scadere Laxalt impegna Olsen. Il Milan mantiene così il +1 in classifica.

Da una parte Dzeko, dall'altra Piatek. In mezzo un quarto posto (ma forse anche un terzo viste le difficoltà dell'Inter) che vale la Champions League. All'Olimpico va in scena una sfida che vale tanto in vista della prossima stagione. In un clima a dir poco ostile, con fischi fin dalla lettura delle formazioni, la Roma prova a fare la partita dal primo minuto. Peccato, per lei, che dall'altra parte ci sia un Milan ben messo in campo e pronto a colpire con ripartenze fulminee. Così, dopo un paio di brividi portati da Lorenzo Pellegrini e un bell'intervento di Donnarumma su Dzeko, ecco la doccia fredda per i giallorossi. Lo stesso Pellegrini cincischia con il pallone all'altezza della bandierina, Paquetà è lesto a portaglielo via e a imbeccare in mezzo all'area Piatek, che con un guizzo anticipa Fazio e trafigge Olsen. E' la perfetta sintesi del momento così diverso che stanno vivendo le due squadre. Anche perché Gattuso può contare su un Donnarumma in formato mondiale, che nel giro di dieci minuti prima dell'intervallo compie tre "miracoli": prima su un rasoterra incrociato di Zanilo, poi su uno stacco di Schick e quindi su Dzeko, che si era avventato sulla respinta. Solo grazie a lui il Milan va all'intervallo in vantaggio.

Dagli spogliatoi esce però una Roma arrabbiata. Che viene subito premiata da una grande azione di squadra: cross di Karsdorp, tacco di Schick, il riflesso di Donnarumma evita l'autorete di Musacchio, ma non può fare nulla sul tiro a botta sicura di Zaniolo da due passi. A questo punto il Milan, che non vuole e non può perdere, si vede costretto a fare gioco e a questo punto si aprono gli spazi anche per la Roma. Dopo una spinta più che sospetta di Kolarov su Suso in area e un fuorigioco dubbio fischiato a Schick, la partita si accende. E ancora una volta è la Roma a costruire più occasioni, ma prima Donnarumma sullo stacco di Dzeko e poi il palo sul colpo di testa di Pellegrini (graziato di un secondo giallo), salvano la porta rossonera. Allo scadere, però, tocca a Olsen evitare la beffa per la Roma, neutralizzando un tiro ravvicinato del neo entrato Laxalt. Ne esce così un pareggio che non fa contento nessuno, a parte forse l'Inter.

De Rossi 7 Un rientro pesante, nel senso di importante, dopo 97 giorni lontano dal campo
Zaniolo 8 Che bravo e che personalità. Il futuro è suo, c'è poco da dire
Schick 6 Torna a giocare in coppia con Dzeko, parte lento, ma finisce bene
Donnarumma 8 E' in forma strepitosa e mette in fila un miracolo dietro l'altro. Incolpevole sul gol
Paquetà 7 Altro che brasiliano tutto tocchetti e giocate superflue: ha costanza, qualità e pure fisico
Piatek 6,5 Più avvoltoio che pistolero, poi però è abbandonato a se stesso

ROMA-MILAN 1-1
Roma (4-2-3-1)
: Olsen 6,5; Karsdorp 6 (41' st Santon sv), Manolas 6, Fazio 6, Kolarov 6; De Rossi 7, Pellegrini 6; Schick 6 (36' st Kluivert sv), Zaniolo 8, Florenzi 6 (20' st El Shaarawy 6,5); Dzeko 6,5. A disp.: Mirante, Fuzato, Marcano, Pastore, Coric, Riccardi, Cangiano. All. Di Francesco 6,5.
Milan (4-3-3): G. Donnarumma 8; Calabria 6, Musacchio 5,5, Romagnoli 6, Rodriguez 6,5; Kessié 6, Bakayoko 6,5, Paquetà 7 (32' st Castillejo 5,5); Suso 5,5 (42' st Laxalt 6), Piatek 6,5 (41' st Cutrone sv), Çalhanoglu 6. A disp.: A. Donnarumma, Plizzari, Conti, Abate, Montolivo, Bertolacci, Mauri, Borini. All. Gattuso 6.
Arbitro: Maresca
Marcatori: 26' Piatek (M), 1' st Zaniolo (R)
Ammoniti: Manolas, Zaniolo, Pellegrini (R) , Suso, Paquetà, Bakayoko, Calabria (M)
Espulsi: -

• La Roma ha subito 13 gol in più rispetto alle prime 22 partite giocate dello scorso campionato.
• Il Milan ha pareggiato in cinque delle ultime otto partite di campionato (2V, 1P).
• Solo contro il Napoli (8) il Milan ha subito più tiri nello specchio che contro la Roma oggi (7).
• Donnarumma ha subito 4 gol con gli ultimi 41 tiri nello specchio ricevuti da inizio dicembre ad oggi.
• Nicolò Zaniolo è il più giovane calciatore ad aver segnato i suoi primi 3 gol con la maglia della Roma in Serie A (19 anni e 7 mesi) da Francesco Totti (18 anni e 6 mesi).
• Tutti e tre gol di Zaniolo in Serie A sono arrivati in casa.
• Nicolò Zaniolo è il più giovane calciatore di questo campionato ad aver segnato almeno 3 gol, il terzo in Europa dopo Sancho e Nelson.
• 5 dei 7 gol segnati in trasferta da Piatek in questa Serie A sono arrivati nella regione Lazio (due vs Roma, uno vs Lazio, due vs Frosinone). • Piatek è il giocatore che ha segnato più volte il primo gol del match in questa Serie A (8).
• Piatek ha segnato 3 gol con i suoi primi 3 tiri nello specchio con la maglia del Milan in tutte le competizioni.
• Tra i 4 giocatori dei top-5 campionati europei che hanno segnato almeno 22 gol in questa stagione in tutte le competizioni, Piatek è quello che ha giocato meno partite (24).
• Krzysztof Piatek ha segnato in tutte le sue presenze allo stadio Olimpico di Roma (3 gol dei suoi 7 in trasferta sono arrivati qui)

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments