Serie B: il Verona frena, 1-1 contro la Cremonese

Scaligeri avanti con Antonio Caracciolo e ripresi da Arini: fallisce l'assalto alla vetta

  • A
  • A
  • A

Nell'anticipo dell'undicesima giornata di Serie B arriva un pareggio per 1-1 nella sfida del Bentegodi tra Verona e Cremonese. Le reti nel primo tempo, con gli scaligeri subito avanti con un colpo di testa di Antonio Caracciolo (3') ma ripresi da Arini (31'). Nel secondo tempo nessun gol: sfuma per il Verona l'opportunità di salire in vetta, gialloblù secondi con il Palermo. La Cremonese conquista un punto dopo due ko di fila.

Gli scaligeri di Grosso lanciano un tridente con Cissé, Ragusa e Tupta. Di contro la Cremonese di Mandorlini che affida l'attacco a Perrulli, Brighenti e Castrovilli. Il gol che porta in vantaggio i padroni di casa arriva praticamente subito, al 3' con un colpo di testa del capitano Antonio Caracciolo che raccoglie sul secondo palo una punizione di Colombatto. La Cremonese reagisce e al 31' arriva al pareggio: angolo di Perrulli e respinta di un difensore del Verona, la palla arriva di nuovo a Perrulli mentre il guardalinee sbandiera un fuorigioco inesistente. Nel frattempo la difesa del Verona si ferma, Perrulli no e va in percussione sulla destra per piazzare un traversone in mischia, risolta da Arini. Proteste furibonde del Verona, ma l'arbitro non aveva fermato il gioco quindi il gol è valido ed è 1-1. Al 39' occasione per il Verona: colpo di testa di Ragusa che si stampa sulla traversa, la riprende Crescenzi ma Radunovic è miracoloso.

Secondo tempo che si apre subito con una grande occasione per la Cremonese con Emmers, salvataggio della difesa locale. Lombardi molto più in palla rispetto agli scaligeri soprattutto nel secondo tempo, con le migliori occasioni da rete proprio in favore della squadra di Mandorlini. Al 75' Castrovilli con un destro a giro manda la palla poco sopra la traversa, mentre il Verona sfiora il gol soltanto con un salvataggio di Migliore su Di Carmine che per poco non vale un autogol. Al triplice fischio il Bentegodi fischia i gialloblù per un pareggio che nega al Verona di Grosso l'opportunità di salire in vetta, con gli scaligeri che devono accontentarsi di un punto che vale solo il secondo posto insieme al Palermo. Per la Cremonese un pareggio che arriva dopo due ko di fila e fa restare i lombardi in zona tranquilla.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments