INGHILTERRA

Premier League: Chelsea sempre primo, City e Liverpool restano in scia

I Blues passano 2-1 sul campo del Watford, stesso risultato per i Citizens contro l’Aston Villa. Poker dei Reds nel derby contro l’Everton

  • A
  • A
  • A

Nulla cambia in vetta alla Premier League dopo il turno del mercoledì della 14esima giornata. Il Chelsea conserva il primo posto grazie al 2-1 sul campo del Watford: Mount (29’) e Ziyech (73’) rendono inutile il momentaneo pareggio di Dennis (43’). Il City e il Liverpool tengono il passo rispettivamente a -1 e a -2 dai campioni d’Europa: i Citizens passano 2-1 fuori casa contro l’Aston Villa, i Reds si aggiudicano per 4-1 il derby contro l’Everton.

WATFORD-CHELSEA 1-2
Il Chelsea rimane capolista solitario della Premier League grazie al 2-1 sul Watford. Dopo due buonissime occasioni per i padroni di casa, il match viene momentaneamente sospeso a causa di un intervento medico urgente nei confronti di uno spettatore. Alla ripresa, Mount calcia sul primo palo con il legno gli dice di no, ma alla mezz’ora i Blues la sbloccano comunque: lancio a servire Marcos Alonso, cross basso per Haverz, il cui suggerimento trova piattone facile facile di Mount a battere Bachmann. Tuttavia, al 43’, gli uomini di Claudio Ranieri agguantano il pari con Dennis, che la piazza all’angolino basso dove Mendy non può arrivare. In ogni caso, al 73’, il traversone di Mount dalla sinistra trova il rimorchio di Ziyech il cui sinistro sotto la traversa vale la preziosissima vittoria.

ASTON VILLA-MANCHESTER CITY 1-2
Il Manchester City rimane in scia ai campioni d’Europa (-1): anche in questo caso arriva un importantissimo 2-1 in trasferta. Cancelo e Rodri vengono fermati da due buone parate di Martinez. Zinchenko tenta la fortuna dalla distanza: la conclusione ha molta potenza, ma il portiere avversario non deve quasi muoversi per arpionare la sfera. Al 27’ Sterling corre verso la linea di fondo campo, serve Dias che scaglia un sinistro che va a spegnersi nell’angolino basso, lasciando Martinez completamente inerme. Al 43’ Gabriel Jesus alza lo sguardo e pesca Bernardo Silva, che non sbaglia il raddoppio chiudendo con un sontuoso tiro al volo di prima. L’Aston Villa riesce a rimettersi in piedi al 47’ con Ollie Watkins, ma non è sufficiente per uscire imbattuti dal campo.

EVERTON-LIVERPOOL 1-4
Derby di Liverpool praticamente senza (quasi) mai discussioni, con gli ospiti che siglano il poker che li mantiene a -2 dal Chelsea primo e a -1 dal City secondo. Reds in vantaggio al 10’, quando Mané serve in area sulla sinistra Robertson, il pallone al limite arriva ad Henderson che calcia di prima intenzione e trafigge Pickford. Al 19’ Henderson, dopo un contropiede letale, mette in porta Salah che in campo aperto s’invola e poi di sinistro infila sul palo lungo lo 0-2. Al 38’ Richarlison serve in profondità Gray che batte Alisson in uscita e dimezza le distanze, ma si rivelerà una rete assolutamente inutile. Infatti, al 64’, altro contropiede ospite: Salah si lancia in campo palla al piede e sotto porta piazza un tocco precisissimo all’angolino. Diogo Jota sigla il definitivo 1-4 al 79’.

LE ALTRE PARTITE
Si sono poi disputate in serata altre tre partite del campionato inglese. Il Wolverhampton viene fermato sullo 0-0 dal Burnley e non aggancia quindi l’Arsenal (che giocherà domani) in quinta posizione. Il Brighton agguanta l’1-1 sul campo del West Ham e arpiona il settimo posto: Maupay replica per gli ospiti al momentaneo vantaggio di Soucek. Infine è 2-2 tra Southampton e Leicester con continui botta e risposta: Evans e Maddison bloccano sul nascere le fughe in avanti di Bednarek e Adams.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti