DAL BRASILE

Dal Brasile: "Pelé non risponde alla chemio, trasferito nel reparto cure palliative"

Drammatica indiscrezione di "A Folha" sulle condizioni di salute dell'ex campione dopo l'asportazione di un tumore all'intestino

  • A
  • A
  • A

Nuove indiscrezioni dal Brasile sulle condizioni di salute di Pelé. Secondo quanto riporta "A Folha" , l'ex stella verdeoro non starebbe più rispondendo alla chemioterapia cui si è sottoposto dallo scorso settembre dopo essere stato operato per un tumore all'intestino e sarebbe stato trasferito nel reparto di cure palliative dell'ospedale Albert Einstein, dove si trova ricoverato da mercoledì 30 novembre. Particolare che, se confermato, sembrerebbe testimoniare un netto e veloce peggioramento del quadro clinico

Dopo aver dichiarato nei giorni scorsi che l'ex calciatore 82enne aveva "il pieno delle funzioni vitali", l'ospedale Albert Einstain di San Paolo non ha voluto commentare le nuove indiscrezioni del quotidiano brasiliano, secondo cui le cure a cui è sottoposto Pelé non starebbero ormai dando più esito e le metastasi avrebbero aggredito anche i polmoni e il fegato. Un peggioramento che avrebbe indotto i sanitari a sottoporre l'ex campione soltanto a cure palliative, trattamenti solitamente utilizzati per migliorare il più possibile la vita dei pazienti in fase terminale. 

Un quadro clinico in netto contrasto con la versione della figlia del grande campione brasiliano 82enne Nely Nascimento, che nei giorni scorsi ha parlato di una situazione assolutamente sotto controllo, definendo il ricovero del padre soltanto uno step sanitario programmato.

Vedi anche Pelé rassicura tutti: "In ospedale per la mia visita mensile" Calcio estero Pelé rassicura tutti: "In ospedale per la mia visita mensile"

MBAPPÉ: "PREGO PER IL RE"
"Prego per il Re". Così Kylian Mbappé esprime tutto il suo sostegno al grande Pelé, del quale è un fan.

TITE: "TANTA SALUTE AL NOSTRO EXTRATERRESTRE"
Il ct del Brasile, Tite, è alle prese con il problema degli infortuni che lo hanno privato di Alex Telles e Gabriel Jesus per tutto il Mondiale, e di Alex Sandro e Neymar per l'ottavo di finale di lunedì contro la Corea del Sud. Ma intanto anche lui, come milioni di brasiliani, vuole dedicare un messaggio a Pelé, come aveva già fatto due giorni fa. "Gli auguro tanta salute, lui è il nostro maggior rappresentante - le parole di Tite - , un extraterrestre fattosi terrestre. I nostri pensieri sono per lui".

KANE: "ISPIRAZIONE PER TUTTI"
Un giocatore e una persona incredibile: un'ispirazione per tutti i calciatori". Alla vigilia degli ottavi di finale dei Mondiali in Qatar contro il Senegal, il pensiero del capitano dell'Inghilterra, Harry Kane, è per Pelé. "La notizia della sua malattia - ha detto - ci rende molto tristi, gli auguriamo ogni bene". E riferendosi al consiglio "di non credere mai di essere il miglior giocatore del mondo e di continuare a imparare" datogli in un'occasione da Pelé, Kane ha ricordato che è stato "un momento speciale e io provo sempre a seguire a quel consiglio". 

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti