caso doping

Monza, Papu Gomez positivo alla Terbutalina: notificata la squalifica di due anni

Il giocatore argentino è stato "pizzicato" durante un allenamento con la squadra andalusa risalente al novembre 2022

  • A
  • A
  • A

Tegola per Alejandro Gomez, che a sole tre settimane dal suo ritorno in Italia con il Monza ha ricevuto la notifica di una squalifica per due anni per doping. Dopo l'indiscrezione rimbalzata dalla Spagna, la conferma è arrivata dallo stesso club lombardo che sul proprio sito ha annunciato di aver ricevuto dalla FIFA la notifica della sentenza di primo grado. Gomez, risultato positivo a un controllo antidoping nel novembre 2022, poco prima dei Mondiali in Qatar, in occasione di un allenamento con il Siviglia, avrebbe assunto Terbutalina, un farmaco usato per placare una crisi di broncospasmo. Ma l'argentino, che si difenderà nelle sedi opportune, avrebbe sottolineato di averlo assunto per errore.

Il Monza, in una nota sul proprio sito, ha aggiunto: "La positività è frutto di un’assunzione involontaria". Il club brianzolo "si riserva di valutare i prossimi passaggi procedurali".

Una leggerezza che costa cara al Papu che era a conoscenza della situazione da mesi tant'è che, in accordo con la società andalusa, avrebbe deciso di rescindere il contratto in scadenza nel 2024. Questa situazione avrebbe reso difficile la possibilità di trovare una squadra dopo l'interruzione del rapporto con il Siviglia, tuttavia è delle ultime ore la conferma di una squalifica di due anni che impedirebbero di vedere Gomez nuovamente in campo con la maglia del Monza. 

Al giocatore dell'Albiceleste è contestata la responsabilità dell'assunzione in quanto lo stesso avrebbe dovuto controllare direttamente la lista delle sostanze vietate dell'Agenzia mondiale antidoping (WADA) prima di procedere. Sarà necessario attendere ora per sapere se il Papu deciderà di far ricorso in appello per la squalifica comminata ed eventualmente se gli verrà concessa un'eventuale riduzione.

Dall'Argentina: "Incidente domestico"

 Intanto, sentito da Olè, Papu Gomez ha ribadito che la positività sarebbe stata frutto di un errore, incidente domestico legato all'assunzione di uno sciroppo che pensava fosse al miele e limone e che invece conteneva Terbutalina. L'argentino avrebbe reso nota la situazione al Monza prima della firma del contratto. Ora il Papu proverà a dimostrare l'errore, con la prova d'acquisto delle medicine che suo figlio ha preso di prima mattina per un attacco di tosse. 

Vedi anche Papu Gomez: "Rinunciato ai soldi arabi per il Monza. Gasperini? Non è un tiranno, ma..." monza Papu Gomez: "Rinunciato ai soldi arabi per il Monza. Gasperini? Non è un tiranno, ma..."

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti