Calcio ora per ora

PALERMO, DI FRANCESCO: "SOGNO LA A E MAGARI PIU' GOL"

  • A
  • A
  • A
Ora per ora placeholder

"L'anno scorso sono arrivato alla fine del mercato. A novembre ho avuto un infortunio che mi ha tenuto fuori un mese e ci ho messo un po' a riperdere la condizione. Nel girone di ritorno ho fatto buone partite, altre un po' meno. Ho la fortuna di essermi ambientato bene e questo sara' un valore aggiunto". Lo ha detto l'attaccante del Palermo Federico Di Francesco in conferenza stampa nel ritiro dei rosanero a Livigno. "Cerco di dare il meglio in allenamento - ha continuato il giocatore - metto il bene della squadra al primo posto. Dobbiamo migliorare il rendimento della stagione passata che e' stato un po' altalenante. Ho buone sensazioni, lo vedo da questo ritiro, e' arrivato un allenatore come Dionisi con una bella metodologia di allenamento, facciamo tanti lavori con la palla. Vedo entusiasmo e disponibilita'". A proposito della stagione scorsa Di Francesco pensa che "si possa fare sempre meglio - le sue parole - Faccio sempre molta autocritica, so che posso fare di piu' io stesso. Ho fatto 30 anni, penso di essere un ragazzo maturo, cresciuto negli anni, ma con gli stessi sogni: quello di far arrivare il Palermo piu' in alto possibile, e' il sogno di tutti essere competitivi per la Serie A. La carriera di Dionisi parla da sola, ha un gioco offensivo, e' giovane e ha portato entusiasmo". La parola d'ordine in questi giorni di allenamenti e' dimenticare la delusione della stagione scorsa. "Le vacanze ti aiutano a capire e metabolizzare - ha sottolineato - Per noi e' stata una grande delusione essere usciti col Venezia, dopo la Sampdoria credevamo alla Serie A. C'e' voluto tempo per metabolizzare la sconfitta. Devo essere bravo ad aumentare i miei numeri in fase offensiva fra gol e assist. Mi piacerebbe arriva in doppia cifra in termini di gol, ma mai a discapito dell'obiettivo di squadra. In carriera non ci sono mai arrivato, lavoro per arrivarci". Di Francesco ha parlato anche di Brunori, protagonista di tante voci di mercato. "È il solito Matteo - ha detto - sempre solare, in allenamento da' tutto. È il nostro capitano, non vedo problemi, lo vedo uguale come sempre".

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti