Omicidio Belardinelli: rinviati gli esami sulle auto sequestrate a Napoli

In seguito a una richiesta di incidente probatorio da parte di due avvocati napoletani

  • A
  • A
  • A

La Procura della Repubblica di Milano ha sospeso gli accertamenti tecnici irripetibili in programma martedì a Napoli sulle cinque vetture sequestrate dalla Digos di Napoli nell'ambito delle indagini sulla morte del tifoso Daniele Belardinelli, investito e poi morto in ospedale, lo scorso 26 dicembre, nell'ambito degli scontri tra opposte tifoserie che si sono verificati prima della partita Inter-Napoli nelle adiacenze dello stadio di San Siro.

In rinvio èe' stato deciso dopo la richiesta, che sarà vagliata dai giudici milanesi, di un incidente probatorio - presentata dagli avvocati napoletani Loiacono e Coppola - includendo anche una vettura della Polizia di Stato nell'elenco delle automobili da periziare che quel tragico giorno si trovavano in via Novara. Per gli accertamenti tecnici irripetibili sarebbero dovuto arrivare nella giornata di martedì a Napoli un superpool di consulenti nominati dagli inquirenti meneghini.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments