COPPA ITALIA

Milan, Pioli: "Coppa Italia grande oppurtunità, in campo i migliori"

Il tecnico rossonero alla vigilia degli ottavi di finale contro il Genoa: "Giroud in attacco"

  • A
  • A
  • A

L'impegno infrasettimanale contro il Genoa non dà certo fastidio a Stefano Pioli. Anzi, la Coppa Italia è un impegno da onorare al meglio, un obiettivo concreto per cui lottare, un trofeo che a Milanello tutti vorrebbero alzare. Domani sera, ore 21, a San Siro arrivano così i rossoblù di Shevchenko, quattro giorni prima del turno di campionato contro lo Spezia (si giocherà lunedì 17 alle 18.30), ma il tecnico del Milan non ha alcuna intenzione di ricorrere al turnover (anche perché continuano a mancare diversi giocatori), ma operare solo normali avvicendamenti: "La Coppa Italia è un’opportunità - ha dichiarato Pioli in esclusiva a Sportmediaset - vogliamo battere il Genoa. Dispiace per Ibra (squalificato, ndr) ma ci sarà Giroud. In campo scenderà la formazione migliore”.

Cosa si aspetta dalla partita contro il Genoa?
"La Coppa Italia è un'opportunità per dimostrare le nostre qualità. Dobbiamo fare il nostro meglio in ogni competizione". 

Che obiettivo avete in Coppa Italia?
"Il primo obiettivo è vincere domani. Il Genoa sta vivendo un momento delicato, quindi mi aspetto una squadra molto determinata. Dovremo essere pronti e preparati per fare una grande partita". 

Giroud titolare?
"Sì. Ibra non ci sarà, è un peccato perché ci viene a mancare un ricambio importante durante la partita. Giroud sta bene, è vicino alla sua condizione ottimale. Sarà lui a guidare il nostro attacco domani". 

Chi giocherà domani in porta?
"Metteremo in campo la formazione migliore, quindi giocherà Maignan. Tatarusanu è stato fermo una settimana, non so se sarà a disposizione per domani". 

Cosa si aspetta da Rebic?
"Tutti coloro che sono reduci da infortunio hanno bisogno di allenarsi, ma anche di giocare per mettere minuti nelle gambe". 

Per Shevchenko sarà una serata speciale...
"Sheva è intelligente, è un allenatore capace e gli auguro il meglio per la sua carriera. Purtroppo a tutti gli allenatori capitano momento così, ma lui è una persona intelligente e saprà tirare fuori il meglio anche da questa situazione difficile". 

Puntate a vincere la Coppa Italia?
"Il nostro obiettivo è vincere la prossima partita, non guardiamo troppo avanti. La squadra si è preparata bene, è uscita bene dalla partita di Venezia. Non siamo ancora in tanti, ma siamo quelli giusti per cercare di fare bene". 

Domani è un test per vedere i progressi anche di Daniel Maldini?
"Daniel sta lavorando bene e crescendo tanto. E' un giocatore più completo rispetto all'anno scorso, domani potrebbe essere l'occasione giusta anche per lui". 

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti