Borriello bomber in crisi

L'attaccante si è perso dopo un inizio di stagione con 9 reti. E reagisce: "Gruppo Cagliari fantastico"

  • A
  • A
  • A

L'ultima immagine di Marco Borriello è quella malinconica del riscaldamento al Bentegodi: titolari e riserve a sudare per la sfida al Chievo. Lui distante, fermo. Come un corpo estraneo. Segnale di un malessere che l'attaccante si porta dietro da un mese. E adesso, dopo l'avvio di stagione da bomber ritrovato con 9 reti segnate tra Coppa Italia e Campionato già si parla di addio possibile a gennaio destinazione Bergamo.
Se ne parla, a Borriello reagisce con un tweet: "Gruppo Cagliari fantastico. Su di me fantamercato". Come dire: aspetta la sua occasione e sta bene dov'è. Vedremo fino a che punto.

Chi può aspettare Borriello? All'Atalanta c'è Gian Piero Gasperini. Con il tecnico della vera sorpresa di questo campionato l'attaccante napoletano ha avuto il suo exploit in carriera con la maglia del Genoa segnando 19 reti nella stagione 2007-08. Forse è presto per parlare di addio, ma qualcosa nel rapporto con il tecnico Rastelli si è incrinato. Poco brillante in allenamento, è scivolato nelle gerarchie dell'allenatore che vuole giocatori che vadano a mille anche durante il lavoro quotidiano.

Tutti gli scenari restano aperti anche quello di un riscatto, una reazione d'orgoglio che a parole già c'è stata alla vigilia della partita con i veneti:"Non sono qui per avere scorciatoie, gioco se merito. Se stai in una squadra che deve salvarsi, sai che devi soffrire. Col Chievo vedrete un Borriello rigenerato". Questa la frase di Marco alla vigilia. Non è andata così, la prova d'appello domenica al Sant'Elia arriva l'Udinese. E il tweet di cui sopra, merita una immediata verifica. Sul campo.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments