SUI SOCIAL

Maradona, Diego Jr: "Il capitano del mio cuore non morirà mai"

Cristiana Sinagra scrive: "Ti ameremo per sempre"

  • A
  • A
  • A

"Il capitano del mio cuore non morirà mai". Con questa frase, pubblicata in una story su Instagram con lo stadio San Paolo come sfondo, Diego Armando Maradona Junior ricorda suo padre Diego, scomparso ieri all'età di 60 anni. Per Diego jr (bloccato a casa causa Covid-19) è una grande dolore, anche perché negli ultimi anni i due si erano riavvicinati moltissimo. La sua è stata una storia complicata visto che è stato riconosciuto figlio del grande Diego solo dopo molti anni. Era nato, infatti, dalla relazione con Cristiana Sinagra che ha scritto anche lei una frase d'amore sui social: "Ti ameremo per sempre".

La donna è stata poi ospite, in collegamento, di “Pomeriggio Cinque” su Canale 5: "Abbiamo il cuore a pezzi. Non ho parole per descriverti il dolore che ho dentro per Diego e per mio figlio. Ho incontrato Diego dopo tanti anni, quando l’ho visto entrare dalla porta a casa di mio figlio era come se non lo avessi mai lasciato. Era una persona veramente speciale, mi ha abbracciata come se non fosse passato un giorno".

Inoltre, Cristiana ha chiosato: "Ho sentito persone in televisione come il signor Cruciani e il signor Mughini fare delle dichiarazioni davvero vergognose. Io mi rendo conto che siamo un paese democratico e ognuno di noi ha la libertà di pensiero, però la libertà di pensiero deve essere accompagnata dal rispetto per il dolore. Questa gente non conosce Diego, io l’ho vissuto, ho avuto un figlio e l’ho visto da padre. Chi non conosce Diego, chi non conosce la sua grande umanità, il grande cuore, la grande fragilità non può permettersi di parlare. Lo difenderò fino alla morte. Non c’è sensibilità, non c’è rispetto per chi soffre, per i figli".

Infine, ha aggiunto: "Sapevo con chi ho avuto una storia d’amore e con chi avevo fatto un figlio, per cui dentro di me sapevo già: non potevo attaccare lui come persona, non lo potrò mai fare. Questa persona è andata via, non c’è più. Ci ha dato tanto amore e non c’era giorno che non chiedeva perdono a mio figlio, è stato un uomo che ha vissuto con un dolore tremendo nel cuore. Nessuno può permettersi di parlare di Diego, perché nessuno lo ha vissuto, lo conosce o l’ha visto piangere, nessuno lo abbracciato. Solo chi ha vissuto un amore con lui può saperlo".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments