Calcio ora per ora

Lucescu: "non allenerò più in russia, però non finisce qui la mia carriera"

Ora per ora placeholder
  • A
  • A
  • A

Mircea Lucescu ha abbandonato la guida della Dinamo Kiev lasciando presagire un suo possibile addio al mondo del calcio. L'allenatore romeno ha però smentito queste voci e ha ribadito piuttosto la volontà di non guidare più alcuna squadra russa dopo lo scoppio della guerra in Ucraina. "Non tornerò mai più a lavorare in Russia dopo ciò che ho visto con i miei occhi in Ucraina, questo è sicuro. La Russia è terrorismo, morte e dolore. Questo paese mi ha tolto la seconda casa, Donetsk, e voleva portarmi via la terza, Kiev. Voglio essere ricordato come un uomo che ama l’Ucraina - ha spiegato l'ex tecnico di Brescia e Inter -. Lavorando qui a Kiev con la Dinamo, ho visto con i miei occhi tutti gli orrori della guerra che la Russia ha portato. Non ho lasciato la squadra, ho allenato i giocatori sotto allarme aereo e ho aiutato a evacuare le loro famiglie. Ho vissuto tutto questo in prima persona. Il mio sogno principale ora è la pace e la tranquillità in Ucraina. È la sicurezza per ucraini, stadi pieni e prosperità per questo meraviglioso paese“.

Nonostante l'impatto che il conflitto ha lasciato su di lui, Lucescu ha aperto a nuove destinazioni come sottolineato nell'intervista rilasciata a Sport-Express: "Ho lavorato tre anni alla Dinamo e quindici in Ucraina, ho pensato che era il momento di tornare a casa a Bucarest e che era ora di prendermi un po di tempo per me e la mia famiglia. La mia carriera da allenatore non è finita, ho lasciato la Dinamo Kiev ma non lascio il calcio professionistico. Voglio ringraziare tutti quelli che si sono impegnati per la causa in un momento così difficile e delicato, non è stato facile giocare a calcio senza tifosi, sostegno finanziario, e senza sponsor e pubblicità. In qualsiasi momento e modo ho cercato di mantenere il calcio nella mia vita, questa è la cosa più importante anche in una situazione così difficile“.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti