LAZIO

Lazio, Sarri mastica amaro: "Il gol di Arslan su una punizione che non c'era"

"Abbiamo fatto un primo tempo in confusione, poi c'è stata una grande reazione. Nel recupero poi..."

  • A
  • A
  • A

Dopo il rocambolesco pareggio con l'Udinese, Maurizio Sarri mastica amaro. "Abbiamo preso un pareggio nel recupero su un fallo che era a nostro favore. Zaccagni è stato platealmente trattenuto", ha spiegato il tecnico della Lazio. "Ci rimane l'amaro in bocca. Abbiamo fatto un primo tempo in confusione, poi la squadra ha avuto una grande reazione e siamo andati in vantaggio, ma nel recupero abbiamo preso gol su una punizione al 97'", ha aggiunto. 

Getty Images

"Sono soddisfatto dalla reazione nella ripresa - ha proseguito Sarri -. La squadra ha dimostrato voglia di fare e carattere. Nel primo tempo però eravamo in totale confusione perché probabilmente eravamo ancora convalescenti dopo il disastro di Napoli". "Non dovremmo aver bisogno di reagire - ha aggiunto -. Dovremmo aver continuità nell'applicazione e nell'intensità, invece abbiamo gare in cui siamo completamente scariche". 

"Abbiamo dei momenti in cui giochiamo da squadra, ma non lo facciamo con continuità purtroppo - ha continuato il tecnico della Lazio parlando dei tanti gol presi -. Sbagliamo troppo nella fase difensiva e non riferisco solo alla difesa. E' un problema da sistemare". "Stiamo pagando quasi tutto quello che paghiamo - ha aggiunto -. Una squadra che non ha solidità può diventare anche sfortunata come è successo a noi stasera"." Ci sono ancora tante difficoltà - ha proseguito Sarri -. Ogni tanto sembra che abbiamo acquisito certi concetti e la gara dopo smentiamo tutto. Non siamo ancora una squadra nel senso pieno della parola".

Chiusura sul mercato. "Servono rinforzi in difesa? Dipende da quello che dirà la società. Noi abbiamo bisogno di qualche operazione. Questa operazione può essere importante o può essere un giovane. Qualcosa comunque dobbiamo fare, di qualcosa abbiamo bisogno. Poi dipenderà dalle scelte che vorrà fare la società sui tempi". 

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti