La sua telecronaca usata in un film porno del 2005, Raffaele Auriemma vuole giustizia

Il noto telecronista: "C'è un processo in corso, punto alla condanna per truffa perchè altre persone non cadano nella rete di Mario Salieri"

  • A
  • A
  • A

Piccola odissea legale per Raffaele Auriemma, che ha denunciato per truffa il regista Mario Salieri per aver utilizzato una sua telecronaca all'interno di un film porno del 2005, "Salieri Football", che racconta in chiave erotica le vicende legate al mondo del calcio. La voce del noto telecronista tifoso del Napoli commenta nella pellicola la partita tra Jota Dortmund e Centuria, ma la sua "collaborazione" (il suo nome compare addirittura nei titoli di coda) sarebbe stata ottenuta con l'inganno e Auriemma vuole giustizia.

Come detto la vicenda risale al 2005, ma il giornalista ne venne a conoscenza nel 2011 e da allora sta cercando di avere giustizia: "All'inizio pensavo fosse uno scherzo - ha commentato Auriemma - quando andai a vedere il film capì che quella era una cronaca che avevo fatto per una fiction sul calcio che sarebbe dovuta andare in onda su una pay per view. Io sono parte lesa - ha aggiunto - ma il denunciato in questi anni non si è mai presentato, risulta sempre irreperibile ed ogni volta viene difeso da un avvocato d'ufficio". 

"C'è un processo in corso, io punto alla condanna per truffa perché altre persone non cadano nella sua rete" ha spiegato Auriemma.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments